Devi aver sentito ormai che se alcuni ingredienti vengono consumati in grandi quantità, possono danneggiare seriamente la tua salute. Eccone sei da non sottovalutare.

Bisfenolo A

Il bisfenolo A è una sostanza chimica che si trova in alcuni contenitori di plastica e in lattine di metallo. Pertanto, gli studi hanno dimostrato che, sebbene i piatti siano apparentemente sicuri da usare, questo ingrediente può comunque venire a contatto con il cibo.

Gli studi hanno dimostrato che questa sostanza chimica causa problemi riproduttivi e aumenta il rischio di cancro al seno e alla prostata nei feti in via di sviluppo. Inoltre, alti livelli di bisfenolo nel corpo sono associati a insulino-resistenza, diabete e aumento del peso corporeo. 

Per evitare l'esposizione a questo composto potenzialmente dannoso, evita il più possibile i contenitori di plastica, compresa l'acqua in bottiglia. Utilizzare invece vetro e acciaio inossidabile.

Idrocarburi policiclici aromatici

Gli idrocarburi policiclici aromatici (IPA) sono considerati inquinanti ambientali. Si verificano a seguito della combustione di materiale organico, ma si trovano anche negli alimenti. 

Così, quando la carne viene grigliata o affumicata ad alte temperature, il grasso che gocciola sulla superficie calda contiene particelle di idrocarburi policiclici aromatici. 

La ricerca ha dimostrato che carne rossa, pesce e pollo contengono quantità quasi identiche di IPA. Va detto che questo ingrediente è tossico e aumenta il rischio di cancro al seno, ai reni, al colon e alla prostata.

Cumarina alla cannella

La cumarina è un composto tossico che si trova nella cannella C. cassia, C. loureiroi e C. burmannii, i tipi di cannella più comunemente presenti nei negozi di alimentari. Se consumata in grandi quantità, la cumarina può aumentare il rischio di cancro e danni al fegato.

Zuccheri aggiunti

Gli zuccheri aggiunti sono spesso chiamati "calorie vuote", ma i loro effetti dannosi sono molto più gravi. 

Pertanto, gli alimenti ricchi di zuccheri aggiunti vengono trasformati e possono influire negativamente sulla salute e contribuire all'aumento di peso, allo sviluppo del diabete di tipo 2, alla steatosi epatica e ad altre malattie croniche. 

Pertanto, si raccomanda di ridurre l'assunzione di succhi di frutta, snack e dessert.

Se questo articolo ti è piaciuto lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!