SportVolley: Perugia e lo schema rivoluzionario in P1

13/02/2019 - 13h

Non è cosa nuova, per chi pratica e conosce bene la pallavolo, la difficoltà che affronta ogni squadra quando si trova in ricezione con il palleggiatore in zona 1: pur essendo con attacco a tre la squadra si trova con l'attaccante principale (l'opposto) in posto 4 e lo schiacciatore ad arrancare, dividendosi tra ricezione e rincorsa spesso un po' troppo complicata, per schiacciare con profitto da posto 2.

L'idea di Bernardi

L'allenatore di Perugia ha pensato ad una soluzione a dir poco rivoluzionaria per aiutare la squadra ad uscire da questa posizione con più facilità. Soluzione che viene adottata con piacere dal suo team visti gli ottimi risultati che fino ad oggi ha portato: invece di avere Atanasijevi? ad attaccare da zona quattro, Lanza in 2 e Leon da pipe dopo aver ricevuto in zona 5 si ritrovano Ata ad attaccare da fuori mano, posizione a lui più congeniale, Leon ad attaccare dalla posizione in cui si trova a ricevere, in cinque (ma per uno con la sua potenza non cambia molto essere in prima o in seconda linea), mentre Lanza è pronto a fare schemi di incrocio col centro da prima linea.

Gli spostamenti dei giocatori

Ecco nel dettaglio cosa fanno i giocatori coinvolti in questa soluzione di cambio palla:

Atanasijevi? - Appena gli avversari battono si sposta (correndo sotto rete per 9 metri) da zona 4 a zona 2.

Continua a leggere...
Tags
superlegapallavolovolleyballperugiabernardileon
Loading...