Non importa se hai 3 mesi, 3 anni o 30 anni. Una casa in cui crescere sentendoti amato, apprezzato e protetto.

Questo angolo del mio corpo sarà, ogni volta che ne avrai bisogno, il tuo cuscino per relativizzare i problemi, per riscoprire l'affetto e l'equilibrio emotivo di cui tutti abbiamo bisogno anche da adulti.

Siamo sicuri che nella tua vita quotidiana come madre o padre hai sentito più di una volta qualcosa del tipo "non tenere il bambino in grembo in modo che venga abituato male".

Di fronte a queste frasi di saggezza popolare, ci chiediamo se è davvero meglio lasciare i più piccoli nei loro passeggini o nelle loro culle, sdraiati sulla schiena a guardare un muro fisso o un cielo infinito, in cui non accade nulla e nessuno gli parla.

I bambini sono le ancore che danno vita al coraggio e alla forza delle madri.

È chiaro che per tutto c'è un limite e un equilibrio. Tuttavia, al di là di ciò che molte persone potrebbero immaginare, i bambini sono pronti a trascorrere il primo momento della loro vita sui corpi delle loro madri. Niente può essere più benefico e stimolante per loro.

Le braccia e il grembo dei genitori sono scenari ideali in cui si combinano sicurezza e stimolazione continue. Elementi perfetti per la maturazione del cervello. D'altra parte, vogliamo fornire solo un dato su cui riflettere.

Vi sono prove che lo sviluppo psico-affettivo dei bambini cresciuti in un orfanotrofio è spesso tanto debole quanto traumatico. La maggior parte di loro soffre di disturbi legati ai legami. Per inciso, è stato scoperto che i bambini in alcuni orfanotrofi meno positivi hanno persino smesso di piangere.

Arriva un momento in cui un bambino capisce che piangere non farà nulla. Non importa che siano ben nutriti. Quello che vogliono veramente è essere in grembo, essere cullati ed emotivamente assistiti.

Quando questo manca, quando non viene offerto, il bambino inizia a sviluppare carenze e il segno di una ferita che porterà più di una conseguenza: bassa autostima, problemi di attenzione, sviluppo cognitivo più lento.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!