BenessereHai le palpebre tremanti? Secondo i medici, questo è un segnale di allarme

04/10/2018 - 11h

I tremolii palpebrali sono un'indicazione che stai andando di fretta nella vita, e che hai bisogno di prendere il tempo per rilassarti e decelerare da tutta la corsa quotidiana.

Secondo l'oftalmologo Andrea Lima Barbosa, direttore medico della clinica oculistica di São Francisco de Assis a Rio de Janeiro, molte persone sono alla ricerca di questi sintomi.

"E' sempre preoccupante per la persona e la cosa giusta è cercare uno specialista. Questo tremolio palpebrale è una luce rossa che avverte che qualcosa non sta andando bene non solo nel tuo corpo, ma nella tua vita."

Andrea conferma che i tremori sono una conseguenza dello stress:

"Può essere la stanchezza, l'ansia, il risultato di notti insonni o problemi personali, per esempio."

Se tu o qualcuno che conosci sente i tremori, è molto importante cercare un medico per trovare il trattamento appropriato. Ma non è mai troppo tardi per prevenire. Pertanto, mostriamo di seguito le cause dei tremori e le misure preventive.

Cause:

Le cause dei tremori delle palpebre possono essere molte, ma è importante essere consapevoli delle più importanti:

Stanchezza: 

Il più delle volte è causato da molte ore passate su dispositivi come computer o cellulari. In questi casi è importante prendere un po' di tempo per riposare gli occhi prima di tornare al lavoro, 15 minuti sono un buon intervallo.

Stress: 

Quando sorgono dei problemi sul lavoro o in famiglia, devi cercare un'alternativa per risolverli. Se necessario, utilizza un moderato farmaco miorilassante, sotto indicazione medica.

Secchezza degli occhi: 

Questo sintomo può anche essere dovuto all'uso continuo di computer. In tal caso, i colliri possono essere di grande aiuto e un'alternativa per aumentare l'umidificazione nell'ambiente di lavoro.

Caffeina: 

Questa è la causa più probabile di tremore, si consiglia di moderare o interrompere il consumo a seconda del caso.

Causa non identificata: 

Si consiglia una consulenza oftalmologica completa per valutare la funzione muscolare delle palpebre, la superficie oculare, gli errori di rifrazione o il fondo dell'occhio.

Stress

Andrea Barbosa spiega che il tremore, che nella maggior parte dei casi è unilaterale, è causato dal rilascio di ormoni legati allo stress, che si muovono verso il sistema nervoso autonomo. Gli ormoni portano stimoli alle palpebre, che iniziano ad avere contrazioni involontarie, non essendo in grado di controllarle.

Luiz Carlos Portes, ex presidente e membro del consiglio consultivo della Società Brasiliana di Oftalmologia, aggiunge ad Andrea alcuni altri fattori che possono causare ad un certo punto le scosse: eccessiva assunzione di caffeina, la mancanza di vitamine, la vecchiaia, l'eccessive ore davanti al computer ecc.

I due professionisti rinforzano l'importanza di cercare un oculista professionista per escludere le malattie, sebbene quasi sempre la causa sia solo stress.

Barbosa dice: 

"Devi chiederti cosa farai con la tua vita, come lavori e le relazioni. Consiglio rilassamento, yoga, meditazione, qualcosa per calmarvi. E, per quanto possibile, evita lo stress."

Aggiunge anche che la cura di sé è essenziale per prevenire lo sviluppo di altre condizioni, come ad esempio malattie cardiache, depressione, ansia o ipertensione.

Come prevenire i tremori:

Andrea raccomanda il ghiaccio perché intorpidisce i muscoli. Portes indica il rilassamento muscolare, e consiglia i loro pazienti a fare attività rilassanti, come andare al cinema, esercizio fisico, e riposo, perché in questo modo i tremolii hanno più probabilità di smettere quando siamo rilassati. Tuttavia, sottolinea: "Se notiamo che si tratta di qualcosa di ordine personale o depressione, la cosa corretta è rivolgersi ad uno psicologo o psichiatra".

Quando la condizione è più rara

In alcune occasioni, si possono sperimentare cronicamente i tremori, il che indica che è qualcosa di più serio, dice Andrea:

"Esiste la malattia spasmo essenziale, il blefarospasmo, che è raro. È il famoso tic nervoso, la palpebra si muove tutto il tempo. Quindi è necessario un trattamento con un neuro-oftalmologo che utilizzerà iniezioni di Botox."

Il professore associato del Dipartimento di Oftalmologia della UNIFESP (Università Federale di San Paolo) Norma Allemann, spiega che in alcuni casi cronici, dopo essere stata fatta la diagnosi differenziale appropriata con disturbi neurologici che possono essere associati, la tossina botulinica viene applicata nel paziente tramite iniezioni e gli effetti possono variare tra tre e sei mesi.

"Blefarospasmo è una condizione rara, un tipo di distonia facciale, di solito bilaterale ed associata a contratture di altri muscoli del viso e caratterizzata dalla incapacità di controllo volontario. Potrebbe essere un sintomo di malattie neurologiche e dovrebbe essere accompagnato da una consulenza specializzata per la diagnosi", aggiunge.

Tags
palpebretremanticampanellosegnoallarmemedicocausestressconsapevoliimportantistanchezzaoredispositivipccellularitemporiposareocchitornarelavorointervalloproblemilavorofamigliarisolverliutilizzaremoderatofarmacomiorilassanteindicazionemedicasecchezzaocchiusocomputeraiutoalternativacolliriumidificazioneusoeccessivocaffeinacausanonidentificatamuscolarepalpebrerilassareyogameditazioneequilibriopreveniretremoripazientiattivitàrilassantiriposocondizionerarablefarospasmoticnervosotemponeurooftamologoiniezionibotoxbenesseresalute