BenessereCioccolato fondente, uva e vino rosso hanno una sostanza chimica che ringiovanisce le cellule

08/07/2018 - 20h

Finora è stato detto molto sui benefici dei flavonoidi, derivati bioattivi di varie piante, tra cui cacao e semi d'uva rossa. Gli scienziati affermano che questi composti hanno un potere anti-infiammatorio, antiossidante e alcuni credono anche che prevengono il cancro. Più recentemente, la ricerca ha dimostrato che il consumo di flavonoidi è ottimo per il cuore, la concentrazione e la memoria.

Le dosi giornaliere di cioccolato e i suoi derivati migliorano la funzione cardiovascolare e diminuiscono il carico sul cuore, che si verifica con l'invecchiamento e l'indurimento delle arterie. Un nuovo studio, pubblicato sulla rivista BMC Cell Biology, condotto da scienziati delle università di Exeter e Brighton nel Regno Unito, ha fatto una scoperta senza precedenti e importante per aiutare il ringiovanimento o un invecchiamento migliore con una migliore qualità la vita dell'essere umano.

Per prima cosa, devi capire che cos'è la senescenza cellulare. Questo è il nome dato al processo di arresto della divisione cellulare, quindi non c'è più la sostituzione della cella. Sebbene siano vive, le cellule senescenti non crescono o agiscono come dovrebbero, perdendo la capacità di funzionare correttamente. Con l'avanzare dell'età, si accumulano nei tessuti e negli organi, che diventano più suscettibili alle malattie.

Gli scienziati britannici hanno applicato il composto polifenolo resveratrolo in laboratorio in cellule senescenti e, in poche ore, affermano, hanno cominciato a dividersi e ad agire di nuovo giovani. Il polifenolo resveratrolo è una sostanza chimica presente nell'uva rossa, nel mirtillo, nel vino rosso e nel cioccolato amaro. I ricercatori ritengono che la scoperta possa aiutare gli esseri umani a invecchiare meglio perché la maggior parte delle persone sopra gli 80 anni ha una qualche forma di malattia cronica o degenerativa e ha più malattie cardiache, ictus e cancro.

Questo è un primo passo per cercare di rendere le persone più longeve e più sane nell'aspettativa di vita, ha detto Lorna Harries, docente di genetica molecolare e autrice principale dello studio. I dati suggeriscono che l'uso di sostanze chimiche per ricollegare alcune classi di geni può assicurare il ripristino della funzione di vecchie cellule.

Tags
benesseresalutevinocioccolatofondentecellule
CONSIGLIATI