Curiosità

11 Consigli di Sopravvivenza Che Possono Salvarti la Vita  

In caso di emergenza, la prima cosa che viene in mente è il consiglio dei nostri amici e familiari. Tuttavia, anche le raccomandazioni più note possono portare a gravi conseguenze.

Ecco i 11 consigli di pronto soccorso più diffusi, ma errati, e dei consigli utili su cosa fare in situazioni di emergenza

11. Applicare ghiaccio a un livido

Perché è sbagliato: il ghiaccio aiuta davvero a ridurre le contusioni, ma non applicare l'impacco direttamente sulla pelle o ti brucerai dal freddo.

Cosa fare: metti un panno tra la pelle e il ghiaccio. Applicalo per 20 minuti, rimuovi il ghiaccio e attendi altri 20 minuti. Ripeti più volte.

10. Fare gli impacchi con alcol o aceto ad una persona con la febbre

Perché è sbagliato: l'aceto e l'alcol vengono assorbiti nel sangue. Lo sfregamento con alcol può creare intossicazione, mentre l'aceto aumenterà troppo l'acidità. È particolarmente pericoloso per i bambini.

Cosa fare: la febbre può essere alleviata bevendo molto e raffreddando l'aria nella stanza (61-64 ° F). Se si osservano queste condizioni, il paziente supererà la febbre, se non è troppo alta, da solo.

9. Sollevare una persona incosciente

Perché è sbagliato: se qualcuno sviene, non provare a sollevarlo o spruzzarci sopra acqua fredda: aggraverà solo lo spasmo. Dopo aver ripreso conoscenza, non lasciarli bere caffè o bevande energetiche: la caffeina porterà alla disidratazione.

Cosa fare: solleva le gambe della persona, sbottona gli indumenti stretti e non lasciarla stare in piedi subito dopo essere rinvenuta.

8. Trattare le ustioni con burro o panna acida 

Perché è sbagliato: Il pericolo qui è che il burro o la panna acida si secchano e creino una pellicola, interrompendo lo scambio termico (il calore va più in profondità e fa più danni).

Cosa fare: tieni l'area bruciata in acqua fredda per 15 minuti. Non scoppiare mai la vescica ustionata in quanto ciò rimuoverà lo strato protettivo e lascerà aperta la ferita per infezioni che potrebbero portare a suppurazioni.

7. Rimettere apposto un osso da soli

Perché è sbagliato: non dovresti impostare un'articolazione lussata da solo in quanto potrebbe causare ulteriori lesioni.

Cosa fare: immobilizzare l'arto ferito e porta la vittima in ospedale. L'arto non deve essere posizionato con forza. Invece, bendalo in una posizione comoda, immobilizzando non solo il punto di possibile frattura ma anche le 2 articolazioni più vicine.

6. Applicare calore a una distorsione

Perché è sbagliato: un panno caldo non aiuta se i muscoli sono slogati. Al contrario, il calore rafforzerà il flusso sanguigno, portando a un gonfiore più grave.

Cosa fare: applica qualcosa di freddo nei primi giorni dopo un infortunio. Ridurrà l'infiammazione e il dolore. Cerca in ogni caso di non mettere sotto sforzo l'arto slogato almeno per le prime 48 ore

5. Cercare di vomitare in caso di intossicazione

Perché è sbagliato: la raccomandazione standard per l'avvelenamento è di farti vomitare. Tuttavia, è severamente vietato se sei stato avvelenato con acidi, alcali o altre sostanze caustiche.

Cosa fare: chiama immediatamente un'ambulanza. Se sei ancora sicuro che il vomito ti farà bene, non usare manganese, bicarbonato di sodio o latte per indurlo. Invece, bevi molta acqua calda.

4. Trattare con un oggetto estraneo negli occhi

Perché è sbagliato: si rischia un movimento sbagliato della mano e conseguenti lesioni.

Cosa fare: copri l'occhio con una garza e chiama un medico. Solo se si tratta di un'ustione chimica dovresti lavare immediatamente gli occhi con acqua.

3. Estrarre oggetti dalle ferite

Perché è sbagliato: puoi estrarre una scheggia da un dito o un piccolo frammento di vetro dalla tua mano, ma non tentare mai di estrarre oggetti da ferite gravi. I medici li tengono in posizione fino a quando il paziente non è in chirurgia. In caso contrario, si verificherà un'emorragia che potrebbe portare alla morte.

 Cosa fare: per quanto possa sembrare spaventoso un coltello in una gamba o un enorme frammento nel petto, porta la persona in ospedale invece di aiutarla a estrarre l'oggetto dal corpo.

2. Applicare unguenti a una ferita

Perché è sbagliato: una ferita guarirà meglio all'aria aperta, mentre gli unguenti creano umidità indesiderata.

 Cosa fare: pulisci la ferita in acqua fredda con sapone, e metti una benda pulita e asciutta.

1. Usare i punti per chiudere tagli e ferite

Perché è sbagliato: mettere punti sulle ferite è una procedura lunga e dolorosa che richiede la rimozione dei punti in seguito. L'uso della colla per la pelle ha 2 vantaggi principali: è veloce e praticamente indolore.

Cosa fare: In primo luogo lava la ferita con acqua fredda, interrompi l'emorragia facendo pressione, poi chiudi i bordi e applica la colla. Se vedi che la ferita è troppo grande non rischiare.

Tags
consiglisopravvivenzavita
COMMENTA