Salute

Vene varicose: fattori di rischio e prevenzione

Le vene varicose sono vene dilatate, tortuose e allargate, che possono comparire in diverse regioni del corpo. Il più comune è quello degli arti inferiori.

Considerati da molti solo un problema estetico, infatti, indicano che qualcosa non va bene nella circolazione del sangue venoso attraverso il corpo.

Fattori di rischio che non possono essere modificati

Non possiamo interferire in alcune condizioni che favoriscono la comparsa delle vene varicose. Sebbene siano fattori di rischio immutabili, servono come avvertimento per le persone a raddoppiare la loro attenzione alle possibili manifestazioni iniziali della malattia e cercare un trattamento. Sono loro:

- Predisposizione genetica celiachia

- Età

- Genere (donne/uomini)

Fattori di rischio che possono essere modificati

Esistono, tuttavia, fattori di rischio per le vene varicose che sono mutevoli, cioè sui quali possiamo influenzare, proporre cambiamenti nello stile di vita finalizzati alla prevenzione, o curare, quando opportuno. Tra questi, meritano menzione:

- Sedentarismo

- Immobilità

- Obesità

- Fumo

- Tacchi alti

Conclusione:

Prevenire la comparsa delle vene varicose richiede cambiamenti permanenti nello stile di vita. E vale sempre la pena insistere. Il fatto che una vena malata sia già stata rimossa non impedisce che le lesioni compaiano in un'altra vena degli arti inferiori.

Pertanto, la raccomandazione è di non ignorare i primi segni della malattia. Sebbene, in generale, le vene varicose non siano un grave problema di salute, alcune precauzioni sono essenziali per prevenire complicazioni.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Tags
benesseresaluteconsiglivenevaricosefattoririschioprevenire
COMMENTA