Consigli

Scopri i benefici nascosti del tè alla cannella

La cannella, insieme ad altre spezie, come i chiodi di garofano, il pepe nero e la noce moscata, era usata come merce di scambio per pagare servizi, tasse, debiti, accordi, obblighi religiosi e persino servita come doni, eredità, riserve di capitale e valuta di un regno.

Originario dello Sri Lanka, il tè alla cannella è stato utilizzato nella medicina orientale per migliaia di anni per curare raffreddori, indigestioni e coliche, oltre a migliorare la circolazione e dare più energia e vitalità.

Oltre alle proprietà antinfiammatorie, la cannella ha anche proprietà antivirali, antibatteriche e antimicotiche, ed è in grado di combattere i virus, inibire lo sviluppo di batteri e combattere le infezioni, comprese quelle causate da funghi.

Scopri i vantaggi per capire meglio:

- Contiene antiossidanti

- Può aumentare la sensibilità all'insulina

- Diminuisce gli zuccheri nel sangue

- Diminuisce il rischio di complicanze del diabete

- Aiuta nella perdita di peso

- Aumenta la concentrazione

- Migliora la circolazione

- Contribuisce al funzionamento del sistema digerente

Precauzioni importanti

Nonostante apportino diversi benefici per la salute, ci sono alcune precauzioni e controindicazioni che devono essere prese in considerazione per quanto riguarda il consumo di tè alla cannella.

Se il consumo è esagerato, la cannella può essere tossica per il corpo, quindi dovremmo mangiarla moderatamente. La raccomandazione è di consumare un massimo di 6 g di cannella in polvere al giorno (circa un cucchiaino pieno).

Per precauzione, il tè dovrebbe essere evitato anche dalle donne in gravidanza, poiché, in grandi quantità, può stimolare le contrazioni uterine.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Tags
benesseresalutecannellabeneficiprecauzioneconsumocorpotossica
COMMENTA