CuriositàIl pediatra Ernest Moreau con la zuppa di carote ha salvato la vita a milioni di bambini: una ricetta centenaria

28/01/2020 - 16h

Grazie alla normale zuppa di carote ha salvato migliaia di vite, ha permesso di diagnosticare la paralisi cerebrale e rilevare i lattobacilli, e per noi questo grande uomo è rimasto quasi anonimo.

È spaventoso pensare che poco più di un secolo fa, l'aspettativa di vita media di un essere umano fosse la metà di quella che è oggi. Questo, ovviamente, non significa che i nostri antenati vivessero 35-40 anni, morivano di vecchiaia. C'era un alto tasso di mort*lità per i neonati. Non era sufficiente solo dare alla luce un bambino, doveva essere nutrito. 142 anni fa, l'uomo che ha facilitato tale compito, il pediatra Ernest Moreau, è nato. Ha ideato una ricetta per il porridge di carote e ha permesso a molti bambini di sopravvivere.

Ecco la ricetta:

Ingredienti:

- 1kg di carote

- 3g di sale

- 2l di acqua

Metodo di preparazione:

- Pulire e tritare le carote.

- Cospargere le carote con un litro di acqua e condire con 3 grammi di sale.

- Bollire le carote fino a quando il contenuto non si riduce a 1l.

Fu solo nel 2002 che divenne chiaro che gli oligosaccaridi cidi in questa zuppa, che fanno parte della soluzione di carota, impediscono ai batteri di attaccarsi alla mucosa intestinale. Un altro studio ha scoperto che a causa delle sue proprietà curative, la zuppa previene anche la diarrea causata da batteri resistenti agli antibiotici.

Continua a leggere...

In linea di principio, è sufficiente ricordare Ernest Moreau ed essergli grato. Ma ha anche insistito sulla sterilizzazione dei biberon e dei bambini che vengono allattati, il che rende i bambini più sensibili a molte malattie (molto più tardi ha scoperto che i bambini sono protetti dagli anticorpi della madre, a differenza del latte artificiale che non li protegge affatto).

Ha anche creato una ricetta per Moro Milk per l'alimentazione artificiale dei bambini. Quest'uomo importante ha scoperto i lattobacilli contenuti nei latticini fermentati e ne ha mostrato il vantaggio.

Ernest ha anche scoperto un riflesso che è presente nei bambini nei primi mesi di vita: se si creava un suono acuto vicino alla testa del bambino, prima allungava le braccia, allungava le dita e poi univa le mani, stringendo i pugni. 

Se questo riflesso non esiste, è un segno di danno o altro, come depressione del sistema nervoso centrale.

Ad esempio, il riflesso di Mori o la sua assenza possono indicare una paralisi cerebrale. Nonostante tutte queste scoperte, Moreau visse modestamente, senza mai accreditare le scoperte di cui sopra. Ha vissuto fino all'età di 74 anni, praticando la pediatria in uno studio privato.

Nacque nel 1874 a Lubiana, che allora faceva parte dell'Impero austro-ungarico. Ernest ha studiato a Graz, in Austria. Nel 1899 divenne dottore in medicina negli Stati Uniti e in Gran Bretagna e nel 1901 e 1902 lavorò con il grande Teodoro Escherich, che scoprì il batterio Escherichia coli. Nel 1906 si specializzò in pediatria a Monaco e due anni dopo diventa professore.

Nel 1908 fece la scoperta più importante, un secolo dopo. Negli anni in cui visse, molti bambini morirono a causa della diarrea. Moreau ha ideato il rimedio naturale più semplice che riduce della metà la mortal*tà infantile. La cura era una semplice zuppa di carote.

Lascia un mi piace e condividi l'articolo con i tuoi amici!

Tags
ernestmoreauaustrosterilizzazionecibocurapassatocarotenervosocentralesistemaproteggerebambinigastrointeritediarreavitariflessofermentilatticivantaggiodepressioneanticorpi
Loading...