Gli ormoni tiroidei sono responsabili del controllo del ritmo di molte attività svolte dal corpo. Queste attività includono la velocità di combustione delle calorie e la velocità con cui il cuore batte.

Tutte queste attività compongono il metabolismo del nostro corpo. I problemi alla tiroide colpiscono soprattutto le donne. La ghiandola tiroidea assorbe lo iodio dal cibo e lo converte in ormoni.

Questo è il motivo per cui nelle regioni in cui la fornitura di iodio (aria e cibo) è scarsa e non c'è integrazione, di solito ci sono più persone con problemi alla tiroide. Le principali disfunzioni tiroidee sono ipotiroidismo e ipertiroidismo.

Il miglior termometro per questo autoesame è il mercurio basale. Di solito è venduto in farmacia o nei negozi di forniture mediche. Se non riesci a trovare questo tipo di termometro, puoi farlo con il digitale.

Ma il problema con il digitale è che può facilmente diventare inaccurato a causa di cadute, batteria scarica ed esposizione all'acqua o all'umidità.

Quando diventa inaccurato, logicamente la sua lettura sarà sbagliata. Se non è digitale, agitare bene il termometro e assicurarsi che non mostri una temperatura superiore a 35 gradi Celsius (o 95 gradi Fahrenheit).

Vai a dormire e lascia il termometro vicino al tuo letto. Quando ti svegli, la prima cosa che farai è metterlo in una delle ascelle. Lascialo in questa posizione per 10 minuti.

Dopo dieci minuti, rimuovere il termometro per ascelle e prendere nota della temperatura. Nel caso del digitale, non devi aspettare dieci minuti: quando suona il fischio, puoi già notare la temperatura. S

e la temperatura corporea è compresa tra 36,5 gradi Celsius (97,7 Fahrenheit) e 36,8 gradi Celsius (98,2 Fahrenheit), la tiroide funziona normalmente.

Se la temperatura corporea è inferiore a 36,5 gradi Celsius (97,7 Fahrenheit), la ghiandola funziona lentamente. Se la temperatura corporea è superiore a 36,8 gradi Celsius (98,2 Fahrenheit) e se non si ha infezione, la tiroide viene accelerata.

Per essere sicuri del risultato, è necessario ripetere il test per quattro giorni di seguito. Se entro quattro giorni la temperatura corporea è inferiore a 36,5 gradi o superiore a 36,8 gradi Celsius (97,7 Fahrenheit), fissare un appuntamento con il medico.

Per le donne che hanno ancora le mestruazioni, il test dovrebbe essere eseguito il secondo, il terzo e il quarto giorno del ciclo mestruale. Il motivo è perché un notevole aumento della temperatura può verificarsi durante il periodo di ovulazione e portare a risultati falsi.

Le donne e gli uomini in postmenopausa possono eseguire i test in qualsiasi giorno del mese. Il test non deve essere utilizzato come sostituto di un'adeguata valutazione medica. Aiuta molto, ma è solo un modo per svegliare le persone a possibili problemi alla tiroide.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

L'ipotiroidismo può essere definito come tiroide a funzionamento più lento, con conseguente produzione di ormoni bassa o assente. I suoi sintomi principali sono stanchezza, depressione, aumento di peso, calvizie, pelle secca e pallida, costipazione e aumento della sensibilità al freddo.

Ipertiroidismo è un aumento dell'attività della ghiandola tiroidea. Nervosismo, insonnia e perdita di peso sono i sintomi più comuni: il problema è più comune nelle donne che negli uomini e può raggiungere la fertilità femminile o danneggiare la gravidanza. Oltre ai suddetti sintomi, esiste un sintomo fisico molto evidente: normalmente chi soffre di ipertiroidismo ha occhi più grandi e sporgenti del solito.

Come abbiamo detto, la maggior parte delle persone non sospetta nemmeno di avere problemi alla tiroide. Da qui l'importanza dei test a casa che insegneremo ora.

Non sostituisce il lavoro di un medico, ma dà l'idea che potrebbe accadere qualcosa di anormale. L'intera procedura è molto semplice e avrai solo bisogno di un termometro.

La ghiandola tiroidea riflette il tasso metabolico del corpo e il calore viene generato durante il metabolismo. Pertanto la temperatura corporea può fornire indizi sulla funzione di questa ghiandola.

Il miglior termometro per questo autoesame è il mercurio basale. Di solito è venduto in farmacia o nei negozi di forniture mediche. Se non riesci a trovare questo tipo di termometro, puoi farlo con il digitale.

Ma il problema con il digitale è che può facilmente diventare inaccurato a causa di cadute, batteria scarica ed esposizione all'acqua o all'umidità.

Quando diventa inaccurato, logicamente la sua lettura sarà sbagliata. Se non è digitale, agitare bene il termometro e assicurarsi che non mostri una temperatura superiore a 35 gradi Celsius (o 95 gradi Fahrenheit).

Vai a dormire e lascia il termometro vicino al tuo letto. Quando ti svegli, la prima cosa che farai è metterlo in una delle ascelle. Lascialo in questa posizione per 10 minuti.

Dopo dieci minuti, rimuovere il termometro per ascelle e prendere nota della temperatura. Nel caso del digitale, non devi aspettare dieci minuti: quando suona il fischio, puoi già notare la temperatura. S

e la temperatura corporea è compresa tra 36,5 gradi Celsius (97,7 Fahrenheit) e 36,8 gradi Celsius (98,2 Fahrenheit), la tiroide funziona normalmente.

Se la temperatura corporea è inferiore a 36,5 gradi Celsius (97,7 Fahrenheit), la ghiandola funziona lentamente. Se la temperatura corporea è superiore a 36,8 gradi Celsius (98,2 Fahrenheit) e se non si ha infezione, la tiroide viene accelerata.

Per essere sicuri del risultato, è necessario ripetere il test per quattro giorni di seguito. Se entro quattro giorni la temperatura corporea è inferiore a 36,5 gradi o superiore a 36,8 gradi Celsius (97,7 Fahrenheit), fissare un appuntamento con il medico.

Per le donne che hanno ancora le mestruazioni, il test dovrebbe essere eseguito il secondo, il terzo e il quarto giorno del ciclo mestruale. Il motivo è perché un notevole aumento della temperatura può verificarsi durante il periodo di ovulazione e portare a risultati falsi.

Le donne e gli uomini in postmenopausa possono eseguire i test in qualsiasi giorno del mese. Il test non deve essere utilizzato come sostituto di un'adeguata valutazione medica. Aiuta molto, ma è solo un modo per svegliare le persone a possibili problemi alla tiroide.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!