I cereali integrali sono la categoria alimentare con il maggiore potenziale per ridurre il rischio di diabete di tipo 2, secondo questo nuovo studio in Svezia.

Il diabete di tipo 2, spesso associato a un eccesso di peso, si riferisce regolarmente al problema delle calorie in eccesso o a quello degli zuccheri. 

Fortunatamente, la dieta non è solo fatta di componenti che sono coinvolti nell'aumentare il rischio di diabete, ma ci sono anche elementi che esercitano un effetto protettivo. Questo è il caso dei cereali integrali.

Diversi studi hanno già riferito che il consumo di cereali integrali era associato a un minor rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Ma all'interno di questa categoria, il ruolo di diversi tipi di cereali integrali non è stato ancora trattato indagini molto approfondite. Proprio come la quantità precisa necessaria per beneficiare di questa protezione.

Pane integrale e avena proteggono

I risultati indicano che per ogni porzione da 16 g di cereali integrali, il rischio di diabete è significativamente ridotto dell'11% negli uomini e del 7% nelle donne.

Negli uomini, questo effetto protettivo si trova per i tre tipi di cereali studiati (grano, segale e avena), mentre per le donne, solo il grano e l'avena sono associati all'effetto protettivo.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!