Hai mai usato un termine degradante per descrivere una ragazza, anche se sapevi che era sbagliato? Stiamo esaminando quattro termini che le donne dovrebbero eliminare dai nostri vocaboli!

Ad esempio, hai mai usato il termine "troia" per descrivere un'altra ragazza? Che ne dici di puttana? Anoressico? Balena? La verità è che termini sgradevoli e degradanti sembrano scivolare nel nostro vernacolo, che li intendiamo o meno.

Allora, cos'è che abbiamo in particolare contro le nostre compagne? Apparentemente qualsiasi cosa! Se non ti piace un'altra ragazza, o senti quel mostro verde che si insinua, potresti probabilmente concentrarti su qualsiasi cosa da prendere in giro: capelli, senso della moda, reddito, esperienza sessuale, peso … persino ciglia! Le ragazze possono essere meschine *soprattutto da adolescenti* ma tu non devi esserlo.

Ma cosa succede se non ti accorgi nemmeno che lo stai facendo? Abbiamo raccolto un elenco di  termini di tendenza che usiamo per descrivere altre ragazze e perché dovremmo liberarci dal vizio.

#1 TRO*A 

Alcune ragazze sono maestre assolute dell'offesa psicologica. La loro parola-arma preferita? tro*a.

Questo termine è apparso per la prima volta nel Medioevo per descrivere una "donna sciolta" e incredibilmente, la sessualità femminile è qualcosa su cui, come società, siamo ancora schizzinosi. In effetti, le donne devono percorrere un delicato equilibrio tra l'essere sessualmente avventurose da non essere evitate come purissime, ma abbastanza signorili da non essere chiamate sgualdrine. La parte peggiore? Si potrebbe dire di te, comunque! 

Conclusione: la vita a volte fa schifo, specialmente durante la tua adolescenza, ed essere etichettata come una troia può essere emotivamente devastante. È già abbastanza brutto che gli uomini usino questo termine per insultare le donne *di solito solo quelle che non possono gestire la sessualità femminile*, quindi perché le ragazze devono partecipare?

Come donna, dovresti provare empatia per le altre ragazze, specialmente quando vengono prese di mira. Non perpetuare il sessismo lasciando che il tuo vocabolario venga superato da insulti sessisti e obsoleti.

#2 Grassa-grassa-grasao

È più che probabile che la maggior parte delle donne in tutto il mondo sia stata definita grassa ad un certo punto della loro vita. Non sorprende nessuno sapere che i media esercitano un'enorme pressione sulle ragazze affinché abbiano una certa taglia, e questo non va bene. 

Se i media rappresentassero un'immagine corporea sana, non solo una particolare categoria di taglia in cui dovremmo inserirci, quella sarebbe una cosa. Invece, i media insegnano alle ragazze che se non rientrano in una certa fascia di dimensioni, dovrebbero odiare se stesse, odiare il proprio aspetto e odiare il proprio corpo, e la maggior parte finisce per farlo!

Conclusione: i corpi sono disponibili in tutte le forme e dimensioni diverse. Ciò che piace a te potrebbe non piacere a qualcun altro, ma questo non lo rende meno bello. Le ragazze hanno abbastanza pressioni dal resto del mondo per essere perfette e “magre” senza che le altre femmine aggiungano benzina al fuoco che si odia!

#3 Quella ragazza è così semplice

Come se essere chiamata stron*a non fosse già abbastanza grave, ora le donne hanno a che fare con lo slogan degno di nota: "stron*a di base!"

E cosa significa questo termine? In parole povere, significa che sei normale. Sei il più elementare possibile. Adori i conti alla rovescia alla radio, gli stivali e i leggings Ugg, il caffè Starbucks e praticamente ogni altro interesse mainstream che ogni altra ragazza sembra avere. Parla di giudicare un libro dalla copertina! C'è di più per le donne di un paio di interessi simili.

Conclusione: le ragazze si vergognano di truccarsi troppo, vengono derise per aver indossato troppo poco, vengono chiamate putta*e se ci emozioniamo, e ora non possiamo nemmeno essere normali senza essere presi di mira? Avanti, signore!

#4 Vai a mangiare qualcosa, scheletro!

Sei mai stato un po' geloso della tua amica super in forma e hai fatto un enorme affare su quanto sia magra, affermando in modo troppo drammatico che ha bisogno di mangiare una ciambella, o anche detto qualcosa sulla sua mancanza di curve? Proprio come le ragazze più grandi odiano la vergogna del grasso, le ragazze più magre non amano essere infastidite dal loro peso. Le parole fanno male, non importa che taglia sei.

Conclusione: essere presi in giro per essere naturalmente magri non è meglio che essere presi in giro per essere in sovrappeso. Mentre alcuni potrebbero obiettare che va bene, perché le ragazze più magre sono più accettate nella società, e in realtà è far loro un complimento arretrato dicendo loro di mangiare un panino, ti sbaglieresti. Essere costretti a sentirsi insicuri riguardo al proprio corpo, indipendentemente dalla forma o dalle dimensioni, è una sensazione terribile.

Per tutti voi uomini premurosi là fuori, rimuovere deliberatamente questi termini offensivi dal vostro vocabolario può solo aiutare a porre fine alle offese verbale. Quindi, che tu sia un maschio o una femmina, sii amico di una ragazza e mostrale che vale un discorso di livello più alto.

Se questo articolo ti è piaciuto lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!