BenessereUno studio rivela che il cioccolato migliora la concentrazione e la memoria

04/07/2018 - 20h

Ora hai un'ottima scusa per arrenderti a quella tavoletta di cioccolato ogni giorno. Uno studio scientifico mostra i benefici del consumo quotidiano di cacao nel sistema cognitivo del cervello umano. In "Enhancing Human Cognition with Cocoa Flavonoids", i ricercatori italiani descrivono un esperimento in cui hanno analizzato l'assunzione di cioccolato da parte di un gruppo di persone per un lungo periodo di tempo.

Secondo gli autori dello studio, con l'invecchiamento della popolazione mondiale e l'aumento dell'incidenza di malattie neurodegenerative e demenza, che riducono il potere cognitivo (comprensione umana), la sfida è trovare nuovi modi per prevenire questi problemi. Negli ultimi anni, il potere dei cosiddetti alimenti funzionali è stato sempre più promosso. Tra questi ci sono gli effetti biologici di flavonoidi, bioattivi derivati da varie piante, tra questi, semi di cacao.

Gli scienziati hanno già dimostrato che il consumo di flavonoidi è ottimo per il cuore. Le dosi giornaliere di cioccolato e i suoi derivati migliorerebbero la funzione cardiovascolare e diminuirebbero il carico sul cuore, che si verifica con l'invecchiamento e l'indurimento delle arterie. Lo studio condotto da ricercatori italiani ha mostrato che, poco dopo l'ingestione di cacao, ci sono miglioramenti significativi nella memoria, nell'attenzione, nella conservazione dei dati visivi e persino nella velocità del pensiero.

In alcuni tipi di pazienti, il cibo ha aumentato la capacità delle funzioni metaboliche e la vascolarizzazione del cervello. Il documento descrive anche gli impatti del cacao sulle persone anziane. Oltre a tutti i benefici sopra menzionati, il cioccolato migliora la fluenza verbale per le persone anziane, comprese quelle che mostrano già segni di demenza precoce. Lo studio suggerisce il potenziale a lungo termine dei flavonoidi di cacao per proteggere il sistema cognitivo dalle popolazioni più vulnerabili e apportare miglioramenti ad esso.

In precedenti ricerche, l'effetto benefico del polifenolo, un'altra sostanza contenuta nel cacao, e in particolare i cioccolati scuri e amari, si era dimostrata utile come sedativo e aumentava il senso di soddisfazione. Gli scienziati italiani avvertono, tuttavia, che è sensato mangiare il cioccolato. Di solito viene fornito con ingredienti ad alto contenuto calorico come latte e zucchero.

Pertanto, per non ingrassare, la dritta, già data dai nutrizionisti, è quella di dare la preferenza al cioccolato amaro, con maggiore concentrazione di cacao. Quindi, buon appetito! Una piccola dose di cioccolato al giorno darà quella spinta necessaria per il tuo cervello a lavorare meglio!

Tags
benesseresalutememoriaconcentrazionecioccolato
CONSIGLIATI