CuriositàLa dipendenza da videogiochi è ora ufficialmente classificata come disturbo mentale

18/06/2018 - 16h

Per quelli che hanno una necessità particolarmente forte di accendere le loro console e avviare un gioco particolare, ora c'è una condizione che descrive la loro dipendenza. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha elencato per la prima volta "disturbo del gioco" nella sua classificazione internazionale delle malattie, il che significa che questo tipo di comportamento viene ora considerato molto più seriamente.

Ci sono molte persone là fuori che giocano spesso ai videogiochi, ma che non rientrano in questa malattia. Secondo le linee guida dell'OMS, per essere diagnosticati è necessario "sperimentare una menomazione significativa nel personale, nella famiglia, nell'educazione sociale, nella professione o in altre importanti aree di funzione" e vivere in questa situazione per almeno un anno.

Una madre spiegò che la dipendenza da gioco di sua figlia era diventata così grave che hanno dovuto metterla in riabilitazione, nel senso che avrebbe incontrato le condizioni per essere diagnosticata come "disturbo del gioco".

La bambina aspettava fino a quando non si addormentavano, prima di alzarsi dal letto per giocare tutta la notte, a volte fino a 10 ore al giorno. "Non avevamo idea, quando l'abbiamo lasciata giocare, della natura avvincente o dell'impatto che avrebbe potuto avere sulla sua salute mentale", ha detto sua madre.

Per fortuna ora sta seguendo una terapia che la aiuta a tornare ad una vita stabile a casa e a scuola.

Tags
attualit
Loading...