Tutti i settori dell'economia sono stati colpiti dalla pandemia di Covid-19, ma uno che ha sicuramente avuto il maggiore impatto è stato il turismo.

A causa dell'isolamento sociale, sono state chiuse innumerevoli attrazioni turistiche che dipendevano dalla libera circolazione delle persone.

Ma non tutto è male, le attrazioni turistiche che organizzavano mostre e lo sfruttamento degli elefanti per le passeggiate in Thailandia, chiudonole porte.

Finora, 1476 esemplari sono stati salvati, alcuni credevano che gli animali non si sarebbero adattati facilmente, ma furono sorpresi dalla felicità degli elefanti quando videro la loro casa e scoprirono che erano finalmente liberi. Alcuni di loro sono stati in cattività per oltre 20 anni.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Gli imprenditori hanno dichiarato che senza le entrate ottenute attraverso i tour non c'è modo di nutrire gli animali. Oggi ci sono 2.000 elefanti tenuti in cattività per attività.

La ONG di Save Elephant Foudation ha mobilitato volontari per salvare tutti quegli elefanti che hanno trascorso la vita sfruttati dall'avidità umana.

Il retrofitting degli elefanti sulla natura verrà effettuato in più fasi, sempre ogni 100. I mammiferi saranno trasferiti in un santuario degli animali a Chiang Mai, situato nel nord della Thailandia, il luogo è stato costruito appositamente per accogliere gli animali.

Finora, 1476 esemplari sono stati salvati, alcuni credevano che gli animali non si sarebbero adattati facilmente, ma furono sorpresi dalla felicità degli elefanti quando videro la loro casa e scoprirono che erano finalmente liberi. Alcuni di loro sono stati in cattività per oltre 20 anni.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!