Il messaggio lasciato dal ragazzino ha toccato i dipendenti del canile, che hanno pubblicato la storia sui loro social!

Purtroppo molte persone non sanno riconoscere il valore dei cani e la loro infinita lealtà nei nostri confronti, e invece di accettare questi animali nella loro vita e riavere tutto l'amore e la compagnia che hanno da offrirci, scelgono di maltrattarli e condizionarli. loro a situazioni di grande tristezza.

È dovere di tutti noi proteggere cani e altri animali da questo tipo di persone e fare tutto ciò che è in nostro potere affinché non siano vittime del male e dell'egoismo umani.

Sono riusciti a trovare il ragazzo, che si chiama Cristian, e da allora hanno mantenuto frequenti contatti con il ragazzo, che continua a scrivere lettere a Simon e inviare regali, come monete e "tortillas", oltre a fargli visita quando possibile.

Simon è molto grande ora e continua a ricevere tutte le cure e l'affetto necessari dal personale del rifugio, fino a quando Cristian non potrà portarlo con sé. 

Che storia speciale! Ci aiuta a vedere cos'è la vera amicizia e amore. Il piccolo Cristian ha fatto la sua parte per proteggere il suo amico canino, anche se ha dovuto fare i conti con la nostalgia quotidiana.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Un ragazzino messicano ha recentemente insegnato una grande lezione di responsabilità e amore mettendo fine a una situazione di violenza che stava accadendo all'interno della sua casa.

Aveva un cucciolo di nome Simone, che lo amava moltissimo, però la sensazione non era la stessa da parte di suo padre, che, secondo il ragazzo, picchiava l'animale. 

Stanco della situazione e alla ricerca di un modo per proteggere il suo cane, lo ha portato alla fondazione Albergue Pergatuzoo nella sua città, dove ha temporaneamente lasciato Simon.

Insieme al cucciolo, il ragazzo ha lasciato una lettera emotiva, in cui diceva che avrebbe lasciato Simon lì perché non voleva che suo padre lo picchiasse e anche perché piange molto per la mancanza di cibo.

Chiede anche di non maltrattare l'animale o di portarlo via, perché quando diventerà più grande tornerà a prendere il suo amico.

Il cucciolo è stato lasciato in una scatola con alcuni giocattoli e monete, che il ragazzo ha detto avrebbero dovuto aiutarlo a nutrirlo.

La fondazione ha pubblicato le foto della lettera e del cane, al fine di trovare il ragazzo e parlare con lui e la sua famiglia. Nella pubblicazione, la fondazione si è impegnata a prendersi cura di Simon e a somministrargli i vaccini.

Sono riusciti a trovare il ragazzo, che si chiama Cristian, e da allora hanno mantenuto frequenti contatti con il ragazzo, che continua a scrivere lettere a Simon e inviare regali, come monete e "tortillas", oltre a fargli visita quando possibile.

Simon è molto grande ora e continua a ricevere tutte le cure e l'affetto necessari dal personale del rifugio, fino a quando Cristian non potrà portarlo con sé. 

Che storia speciale! Ci aiuta a vedere cos'è la vera amicizia e amore. Il piccolo Cristian ha fatto la sua parte per proteggere il suo amico canino, anche se ha dovuto fare i conti con la nostalgia quotidiana.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!