Salute

Harvard sviluppa un vaccino contro il cancro efficace al 100%

I ricercatori del Wyss Institute di Harvard presso l'Università di Harvard negli Stati Uniti hanno sviluppato e stanno testando un vaccino personalizzato e rivoluzionario contro il cancro aggressivo.

Chiamato vaccino "impiantabile", delle dimensioni di una pillola, viene posizionato vicino al sito del tumore e previene la chemioterapia in tutto il corpo. 

E una volta applicato, riprogramma il sistema immunitario per attaccare le cellule tumorali, non solo in quella posizione, ma in tutto il corpo.

Il nuovo vaccino si basa su biomateriali e combina chemioterapia e immunoterapia per trattare i tumori resistenti. 

È stato testato sui topi e "il 100% di loro è sopravvissuto", ha detto mercoledì il sito web dell'Università di Harvard. La ricerca è stata pubblicata su Nature Communications.

Sviluppato per la prima volta nel 2009, il vaccino contro il cancro iniettabile ha mostrato grandi promesse nel trattamento di vari tipi di cancro nei topi ed è stato esplorato in studi clinici per il trattamento del melanoma presso il Dana Farber Cancer Institute.

Il team continua a esplorare la combinazione di chemioterapia con vaccini contro il cancro e spera di migliorare la sua efficacia antitumorale per altri modelli di tumori difficili da trattare. 

E spera di fare studi futuri per capire di più e ottimizzare il sistema in modo che passi ai test pre-clinici e, eventualmente, ai pazienti umani.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Tags
benesseresalutescopertavaccinocancrocellulepillolacorpo
COMMENTA