Curiosità

Gli elefanti hanno viaggiato per 12 ore per onorare l'uomo che si è preso cura di loro per anni

Gli elefanti sono creature incredibili. Giganteschi, maestosi e selvaggi, questi veri carri armati sono anche uno degli animali più intelligenti e nobili di tutta la natura.

Sebbene siano in grado di correre a velocità sorprendenti e abbiano abbastanza forza per distruggere tutto sul loro cammino, queste creature sono caratterizzate da essere profondamente familiari e iperprotettive.

Quando ti unisci a una famiglia di elefanti, faranno di tutto per proteggerti e non ti dimenticheranno mai.

Un chiaro esempio di ciò è la bellissima storia del sudafricano Lawrence Anthony, il noto "sussurro di elefanti" . Anthony lasciò il suo lavoro in un'agenzia immobiliare per fondare una riserva naturale a Zuzulandia, l'ex campo di caccia del leggendario re Shaka, fondatore della nazione Zulu.

Questo parco, chiamato Thula Thula, cambiò radicalmente il giorno in cui arrivò un gruppo di elefanti selvatici. C'erano 5 pachidermi giganti con una sola ossessione: fuggire dalla riserva naturale abbattendo la recinzione elettrificata.

Gli Zulu, che non avevano mai visto un elefante nelle loro vite (nemmeno nell'era post-apartheid) e consideravano le riserve una scusa per i bianchi per rubare la loro terra, vedevano in questi furiosi pachidermi una minaccia perché avrebbe attirato i bracconieri, ma per Anthony erano i maestoso simbolo dell'Africa.

Pertanto, ha promesso di proteggerli, stringendo una stretta relazione con la sua brillante matriarca, Nana, che invece di voler cacciarlo ha iniziato ad accarezzarlo e considerare Anthony come un altro membro del branco.

Nel corso della sua vita, Lawerence Anthony è diventato un famoso ambientalista, attivista ambientale e autore del noto libro "Il sussurro dell'elefante" , in cui ha descritto in dettaglio come ha difeso gli stormi di questi animali spettacolari fino a quando non è stato considerato un altro membro delle loro famiglie.

E se questo sembra troppo per alcuni, i dubbi vengono immediatamente dissipati quando vengono a conoscenza degli eventi che seguirono la sua scomparsa di questo nobile uomo nel marzo 2012: fu in quel momento che la sua famiglia parlò di una solenne processione di elefanti .

Due branchi di elefanti selvatici dal Sud Africa hanno camminato lentamente attraverso il cespuglio di Zululand verso la casa di Lawrence Anthony per circa 12 ore.

Lawrence salvò e riabilitò questi elefanti ribelli e violenti, destinati a essere massacrati e ora, anni dopo, si stavano avvicinando alla sua casa per stare in guardia apparente e poi diffondersi attraverso la foresta.

Il figlio di Lawrence, Dylan, ha dichiarato: "Non hanno visitato la casa da un anno e mezzo e dovrebbero essere necessarie circa 12 ore per fare il viaggio". Il primo gregge è arrivato domenica e il secondo gregge il giorno dopo. Rimasero per circa due giorni prima di tornare nella boscaglia.

Ma la domanda è: come hanno fatto questi elefanti a sapere che Lawrence non c'era più?

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Tags
animalielefanteuomoamiciziacreatureincredibiliamoreintelligentinobilinatura
COMMENTA