CuriositàArmi di cristallo preistoriche trovate durante lo scavo archeologico in Spagna

29/07/2020 - 12h

Anche nei tempi moderni siamo affascinati dai cristalli: dai diamanti che usiamo come sacro simbolo di collaborazione, alla pletora di gemme "curative" che si possono trovare in un negozio di articoli da regalo.

Quindi possiamo solo immaginare come gli antichi vedessero queste rocce trasparenti con struttura nascosta. La prova della stima in cui erano tenuti i cristalli può essere trovata in una "serie notevole" di "armi di cristallo" trovate nelle tombe megalitiche della Spagna sudoccidentale.

Nel sito di Valencina de la Concepción, gli archeologi hanno scoperto punte di freccia di cristallo, una squisita lama di pugnale e nuclei usati per creare i manufatti, che risalgono al 3° millennio a.C.

Il Montelirio tholos, scavato tra il 2007 e il 2010, è una grande costruzione megalitica, che si estende per oltre 43,75 m in totale, costruita con grandi lastre di ardesia.

Almeno 25 individui furono sepolti all'interno della struttura, insieme a "una straordinaria serie di sontuosi beni tombali, il più notevole dei quali è un numero non specificato di sudari o abiti fatti di decine di migliaia di perle perforate e decorate con perle d'ambra.

Inoltre, tuttavia, un gran numero di punte di freccia di cristallo sono state trovate insieme, il che è indicativo di un'offerta rituale su un altare.

Le punte di freccia presentano le caratteristiche lunghe appendici laterali delle punte di freccia di selce provenienti dall'area ma gli investigatori hanno osservato che è stata richiesta un'abilità ancora maggiore per produrre queste caratteristiche uniche quando si utilizza il cristallo di rocca.

Sembra quindi ragionevole suggerire che il cristallo di rocca possa avere avuto un duplice significato per la società calcolitica di Valencina.

Continua a leggere...

Da un lato, aveva un significato sociale a causa dell'esotismo del materiale e del fatto che la sua trasformazione richiedeva abilità molto specifiche e probabilmente un certo grado di specializzazione tecnica.

D'altra parte, il cristallo di rocca deve aver avuto un significato simbolico come materia prima investita di significati e connotazioni speciali.

La letteratura fornisce esempi di società in cui il cristallo di rocca e il quarzo come materie prime simboleggiano vitalità, poteri magici e un legame con gli antenati.

È interessante notare che, nonostante siano stati trovati relativamente frequentemente nelle sepolture del IV e III millennio a.C., gli attrezzi in cristallo scompaiono dai monumenti funerari successivi nella prima età del bronzo (inizio del II millennio a.C.).

Uno sviluppo davvero sorprendente, affermano i ricercatori, come sembrerebbe l'uso di questa materia prima come merce grave è stato quasi del tutto abbandonato, sebbene la ragione rimanga un mistero.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Tags
curiositàtempimoderniarmicristallidiamantetrasparentescaviarcheologico
Ads