Curiosità7 incredibili segreti sulle tate reali che sicuramente non conosci

12/12/2018 - 11h

Per secoli, il protocollo ha imposto che i piccoli eredi non devono essere allevati dai loro genitori, ma da una squadra di baby-sitter o governanti.

I bambini sono spesso supervisionati da un esercito di tutor che hanno compiti diversi riguardanti, dall'insegnare loro a leggere e scrivere, ad intrattenerli in occasione di eventi pubblici, fino a cantare ninne nanne per farli addormentare presto.

Di seguito i 7 segreti delle tate reali:

Preparazione rigorosa:

Essere una vera bambinaia ha più cose in comune con un dottore di quanto chiunque creda. Per diventare una di loro, deve venire completato un programma di formazione. Maria Borrallo, responsabile dell'assistenza ai figli del principe William e Kate Middleton, andò al Norland College, una delle scuole più prestigiose in termini di formazione delle tate.

Non si tratta solo di prendersi cura dei bambini:

Il Norland Institute è specializzato nella formazione di tate reali, insegnando ai suoi studenti non solo come cambiare i pannolini, ma anche come sfuggire ai rapitori ed evitare i terroristi. Le tate dovrebbero conoscere come gestire le crisi e l'autodifesa perché hanno nelle loro mani un futuro re o regina.

Essere una vera tata è come frequentare un corso per la laurea:

Il corso base in Norland ha una durata di tre anni, più un corso di specialità che si conclude con una laurea in Sviluppo e Early Learning. Alla fine, è esattamente la stessa quantità di tempo che impiega uno studente a diventare un avvocato o un designer in un'università media.

I soggetti: 

Le vere tate devono approvare questioni di salvaguardia e protezione infantile, promozione della salute e del benessere e comprensione del comportamento dei bambini. Inoltre, devono completare progetti di lavoro con famiglie e comunità. Alla fine, le tate sono specializzate in psicologia infantile, nutrizione, sicurezza e lavoro sociale. Al termine degli studi devono fare degli stage.

Divise obbligatorie e non negoziabili:

Le tate indossano uniformi durante tutti i loro anni di scuola e devono assolutamente indossare una divisa quando lavorano con le famiglie reali perché incoraggiano il senso di responsabilità e di orgoglio, secondo il programma del Norland.

Devono fornire rapporti dettagliati:

Oltre a prendersene cura, dare sostegno e insegnare una condotta orientata allo sviluppo integrale delle attività per bambini, devono fornire in modo ben equilibrato pasti nutrienti, somministrare farmaci, pulire e ordinare, fare commissioni per la famiglia e viaggiare con i bambini, alla fine della giornata le tate devono fare un rapporto completo. Questo al fine di stabilire linee di comunicazione con la famiglia e, soprattutto, mantenere i genitori informati sulla cura, il benessere e lo sviluppo dei loro figli.

Firmano un accordo di riservatezza:

Quando la tata reale che ha curato Elizabeth e Margaret, le due principesse, ha scritto un libro che ha detto tutto circa le piccole principesse, la Regina è rimasta scioccata completamente: A quel tempo non vi era alcuna condizione di firmare un accordo di riservatezza/non divulgazione tra tate reale, ma leggendo il libro, tutti sono stati sottoposti a questo accordo per la sicurezza di bambini e famiglie. Inoltre non possono e non devono cadere in provocazioni o permettere ai paparazzi di avvicinarsi a loro o ai bambini.

Il loro lavoro è molto apprezzato:

A differenza di un lavoro di babysitting in altre parti del mondo, le tate reali sono molto rispettate per la rigorosa preparazione che devono raggiungere. Essere una tata nel palazzo è molto prestigioso e pochissimi possono raggiungere questo lavoro (e mantenere) la posizione.

Cosa ne pensi? Lascia un commento qui sotto!

Tags
7incredibilisegretitaterealigranbretagnareginaelisabettatronocoronabambinicurabenessereeducazioneprotocollo
Loading...