Curiosità5 sintomi nascosti della depressione postpartum

15/06/2018 - 11h

Hai sentito i tuoi amici parlare di depressione postpartum ma non hai prestato attenzione? Vuoi sapere quali sono i segni o i sintomi che si verificano, e cosa dovresti tenere a mente?

La prima cosa da tenere a mente è che, per sapere se si hanno i sintomi della depressione postpartum, non è necessario sperimentare tutti i sintomi della depressione che esistono. Questo perché la depressione e l'ansia postpartum non sono "taglia unica". Cioè, la tua esperienza può essere differente rispetto a quella di un'altra persona.

Le donne con DPP o ansia soffrono per la maggior parte del tempo di questi sintomi, che possono variare dalle 2 settimane, a mesi o addirittura anni dopo la gravidanza.

I segnali nascosti della depressione postpartum

La realtà è che tutti noi abbiamo brutti giorni e di tanto in tanto qualcuno potrebbe avere sintomi di depressione. Tuttavia, la depressione e l'ansia postpartum vanno al di là di alcuni brutti giorni. A volte chi soffre di depressione postpartum può avere sintomi di ansia e viceversa. Cioè, potresti averne un po' di entrambi, il che è normale. 

1. Ti senti sopraffatta

Potresti passare un sacco di tempo a pensare "Non posso farlo e non potrò mai farlo". Potresti sentirti come se non fossi "abbastanza" per essere una mamma. E potresti chiedere a te stessa "cosa mi ha fatto venir voglia di essere una mamma?" Queste domande potrebbero essere necessarie per modificare e migliorare il nostro ruolo di mamma, ma se sono accompagnate da sensi di colpa e sentimenti di fuga, possono essere un chiaro segno di depressione postpartum.

2. Hai sensi di colpa

Pensi di dover gestire il fatto di dover essere una mamma migliore, ma non sei felice di quello che sei. Potresti pensare che il tuo bambino merita qualcosa di meglio di quello che gli dai. Potresti anche provare una preoccupazione esagerata per il tuo bambino, pensando forse che si sente male per la maggior parte del tempo o che sta piangendo molto. Inoltre, non senti quella connessione che ti aspettavi con lui, potresti persino pensare che il tuo bambino starebbe meglio senza di te. Un chiaro segno che hai molta carica emotiva e hai bisogno di trovare un modo per liberare quelle emozioni, per questo puoi contare sull'aiuto di un amico o del tuo partner che può supportarti o puoi anche cercare un consiglio professionale.

Continua a leggere...

3. Non ti sentirai vicino al tuo bambino

Non hai le perfette sensazioni di mamma che hai sempre visto in TV o che hai letto su riviste o libri. Certo, non tutte le mamme con depressione postpartum si sentono in questo modo, ma la maggior parte sì. Questa sensazione di distacco può rivelare una profonda depressione nella mamma, e recuperare quella naturale unione dovrebbe essere una priorità, poiché oltre ad essere una sensazione meravigliosa, è il momento più importante nello sviluppo del bambino.

4. Sentimenti di irritazione

Senti che non hai pazienza, che tutto ti infastidisce. Potresti provare risentimento verso il tuo bambino, il tuo partner o i tuoi amici che non hanno ancora bambini. Perdi il controllo a causa della rabbia. Ti senti vuota, hai una profonda tristezza, non puoi smettere di piangere, anche se non ci sono ragioni apparenti o reali per farlo. Ti senti senza speranza, senza via d'uscita, come se la tua situazione non migliorasse mai.

5. Ti senti disconnessa

Potresti sentirti isolata dal mondo come se davanti a te ci fosse un muro invisibile. Anche se fai tutto nei migliori dei modi, prendi le tue vitamine, ti senti spiritualmente piena e fai esercizi, senti lo stesso che manca qualcosa. Sperimenti in te stessa un vuoto che non è facile da descrivere, ti guardi intorno, vedi che hai tutto, ma senti che manca qualcosa. Questo è un sintomo comune nella depressione postpartum, che richiede la consultazione di uno specialista che può orientarti a trovare la via del ritorno.

La depressione postpartum è più comune di quanto si pensi. Non trattenere dentro di te ciò che senti, condividilo con il tuo partner, i tuoi amici o la tua famiglia. E' buono il fatto che tu cerchi di sfogarti con qualcuno, ma è ancora meglio cercare aiuto da un professionista nel campo. Se non sai a chi rivolgerti, il tuo medico di base sarà disposto a darti le opzioni.

Se avrai trovato l'aiuto giusto in pochi mesi ti sentirai rinnovata e troverai il vero significato della parola "mamma".

Tags
depressionepostpartumsintomisegnalimammabambinogravidanzamalesserepreoccupazionesfogoprofessionistaamorefamigliapartneramici
Loading...