EmozioniNon permettere che i tuoi figli vengano cresciuti come principi o dovrai sostenerli per il resto della tua vita

27/07/2018 - 11h

Come scegliamo di crescerli è una nostra scelta e una nostra responsabilità, ma è fondamentale sapere che non creiamo i nostri figli per noi stessi, ma per il mondo, un mondo che raramente è così amorevole e attento come noi.

Pertanto, più sono preparati ad affrontare la realtà della vita, più avranno successo.

Spesso i genitori, in atteggiamenti basati sul desiderio di protezione, crescono i loro figli come "principi", prestando attenzione a tutti i loro desideri e non permettendo loro di lottare per qualsiasi cosa nella vita, e anche se è gratificante essere in grado di offrire il meglio ai nostri figli, dobbiamo includere un po' di "realtà" nella loro routine, di conseguenza non saranno impreparati quando dovranno affrontare il mondo reale,  perché né i genitori né la fantasia durano per sempre.

Içami Tiba, uno dei più grandi psichiatri brasiliani e anche uno scrittore ci ha presentato molti fantastici lavori, e in uno di essi, "Genitori e educatori di alto rendimento" in cui parla di questo argomento, controlla uno snippet qui sotto.

"Non c'è niente di peggio per i genitori che permettere ai loro figli di essere come principi che dovranno essere sostenuti per il resto della loro vita."

Per non dimenticare, ricordo alcune pratiche familiari che danno scarsi risultati nell'educazione di bambini e studenti:

1. Fare per il bambino ciò che lui stesso può fare;

2. Non riuscire a raccogliere gli obblighi che deve soddisfare;

3. Deglutizione, risposte non istruite, mancanza di rispetto verso gli altri;

4. Permettere al bambino di imporre il proprio/la propria inadeguata volontà a tutti;

5. Concordare con tutto ciò che fa e dice il bambino solo per non contraddirlo;

6. Credere che "il figlio non menta" o che "non sa nemmeno cosa stia facendo";

7. Consentire al bambino di spendere soldi in altre cose;

8. Assumersi la responsabilità di ciò che fa il bambino;

9. Silenzio quando ti rendi conto che il bambino ha falsificato la firma del genitore;

10. Ripeti lo stesso ordine molte volte;

11. Consegna tapas o "pestaggi pedagogici";

12. Essere conniventi con le loro delinquenze;

13. Accettare voti bassi, tanto i compiti sono stati svolti comunque;

14. Esternalizzare l'educazione dei bambini;

15. Ignorare la spazzatura che il bambino ha gettato a terra;

16. Permettere ai bambini in casa di fare ciò che non dovrebbero fare nell'ambiente sociale;

17. Incoraggiare a trarre vantaggio personale da qualsiasi vantaggio lui abbia;

18. Giustificare le mancanze dei bambini come errori degli altri;

19. Tollerare bugie, tradimenti, piccoli furti ecc;

20. Ridurre al minimo il rispetto delle regole, degli ordini e delle combinazioni stabilite;

21. Creare delle scuse per i propri difetti;

22. Modificare le regole esistenti per favorire i bambini;

23. Consentire loro di provare la droga;

24. Fare finta di non aver percepito l'ingratitudine e gli abusi commessi dai bambini;

25. Istigare la superiorità religiosa, finanziaria, familiare, ecc.

26. Dividere il mondo in persone intelligenti e stupide;

27. Essere complici o conniventi nelle trasgressioni e nelle violazioni dei bambini;

28. Mettere il bambino sopra tutto e tutti;

29. Aiuta il bambino a "aderire" ai test;

30. Fare i compiti del bambino;

31. Minacciare o aggredire insegnanti o genitori degli amici dei loro figli per errori che sono i suoi.

(Içami Tiba, libro: Genitori e educatori ad alte prestazioni)

Questa è una riflessione molto importante sul ruolo dei genitori nella vita dei loro figli , preparandoli per una vita adulta in un mondo che non ha nulla di "fiaba".

Cosa ne pensi della lista di Içami Tiba? Commento qui sotto!

Tags
ucamitibalistalibrogenitorieducatorialteprestazionibambininegazionifamigliaprincipimondocrudelerealtàfantasiacomportamentigiustisbagliati
CONSIGLIATI