CuriositàIl potere dell'attrazione: 5 trucchi psicologici

02/09/2017 - 23h

La vera attrazione, quella che si insidia nella mente, che ci intriga, che ci emoziona e ci riempie di curiosità va ben oltre l’involucro fisico, un bel viso, uno sguardo, un corpo.

Culturalmente si pensa che tutto ciò che è bello sia anche buono, che chi può vantare un aspetto fisico attraente nasconda anche favolose qualità personali.

Tuttavia, a mano a mano che gli anni passano e accumuliamo esperienza nella vita, ci rendiamo conto che questa correlazione non sempre si verifica e che in realtà è molto più intensa e significativa la possibilità di vivere un altro tipo di attrazione per cui due menti si trovano in armonia per quanto riguarda interessi, valori e progetti.

Oggi vogliamo focalizzarci solo sul “potere dell’attrazione“, quello che può essere allenato giorno dopo giorno e che si basa su una serie di interessanti strategie che tutti possiamo sviluppare.

Ecco, quindi, cinque trucchi psicologici che vi aiuteranno ad aumentare il potere dell’attrazione.

1. La vera attrazione si trova nella sicurezza personale. Siate autentici!

Le persone sicure di sé sono molto attraenti. Attenzione, però, perché questa sicurezza e fiducia in se stessi non deve mai sfociare in orgoglio o nelle terre del narcisismo.

La sicurezza personale più sana è quella per cui una persona conosce le sue virtù e il suo potenziale, ma, a sua volta, è consapevole dei suoi limiti, li riconosce e tenta di migliorarli giorno dopo giorno.

D’altra parte, la sicurezza personale si nutre di altre dimensioni di base, essenziali.

Tra queste ricordiamo una buona autostima, una buona concezione di sé e sicuramente una certa dose di umiltà che consente di avvicinarci di più agli altri e di essere più accessibili.

La vera magia risiede nell’equilibrio tra tutte queste dimensioni.

2. Siate voi stessi, essere diversi dagli altri è un vantaggio da scoprire

In un mondo di persone uguali, il diverso affascina. Spesso, però, si pensa che l’essere diversi comporti l’esclusione, le critiche, l’emarginazione dalla società.

Avere un naso aquilino, qualche chilo in più, un viso poco armonioso, essere troppo alti o troppo bassi… Tutti questi aspetti potrebbero far desistere una persona che, quindi, può pensare di non attrarre gli altri.

In realtà,tutte queste sfumature vanno accompagnate dalla sicurezza personale.

Bisogna sfruttare la vicinanza con gli altri per dimostrare loro che siamo unici, che abbiamo il nostro segno distintivo e che siamo felici di essere come siamo.

Impariamo tutti a trarre vantaggio dalle nostre particolarità.

3. Il potere del linguaggio non verbale

L’attrazione comincia con uno sguardo e la capacità di entrare in connessione con gli altri.

Inoltre, è necessario imparare a migliorare la postura: braccia e gambe incrociate in maniera serrata danno l’idea di un muro invalicabile invece di suggerire una certa fiducia e complicità.

Bisogna variare la gamma dei gesti per mostrare tranquillità. Usate le mani per gesticolare, il sorriso per attrarre, la testa per assentire e mostrare interesse e il corpo per mostrare vicinanza e fiducia.

4. La comunicazione empatica

La persona in grado di mostrare comprensione, che sa ascoltare ed è capace di stabilire un’empatia emotiva e cognitiva esercita, a poco a poco, un grande potere di attrazione.

Al contrario, chi ha l’abitudine di parlare sempre di sé con l’idea di “vendersi” solo per finta, esaltando presunte qualità, capacità e favolose abilità, non fa altro che suscitare disagio e distacco.

Bisogna, quindi, imparare ad essere comprensivi. Chi sa mostrarsi autentico, chi dimostra un sincero interesse verso la persona che ha davanti, senza però smettere di essere umile, riesce a generare un’elevata e profonda attrazione.

5. Qualcosa di insolito, una sfumatura strana e singolare

Come abbiamo già anticipato, se siete ossessionati dall’idea di adattarvi, di condividere tratti simili al resto delle persone, vi disperderete solo nell’oceano dell’ordinario, senza distinguervi.

Se l’obiettivo è attirare l’attenzione, fare in modo di catturare gli sguardi degli altri in una stanza piena di gente, dobbiamo integrare una sfumatura singolare che ci definisca, qualcosa per cui ci ricordino o ci identifichino.

Possiamo adottare uno stile originale, tipo “pin up”, avere un taglio di capelli particolare, indossare delle scarpe strane, portare i baffi in un determinato modo, mettere un papillon o vestirci in maniera casual…

Essere originali significa trovare un’armonia tra il proprio modo di essere e il proprio fisico. Non cercate mai di mostrare qualcosa che non corrisponda alla vostra essenza, qualcosa che vi allontani dalla vostra identità.

In conclusione, bisogna avere ben chiaro che queste due dimensioni possono e devono combaciare.

Tutto dipende dalla conoscenza di sé. In altre parole, solo quando ci conosciamo a fondo, capiamo quale aspetto di noi possiamo potenziare.

Dobbiamo anche essere consapevoli dei nostri punti di forza e della magia che attrae e attira gli sguardi degli altri su di noi.

Infine, c’è un’altra cosa importante da ricordare: una volta stabilita l’attrazione, bisogna mantenerla.

Quindi, cari lettori, se coltiverete la fiducia in voi stessi, senza dubbio avrete rapporti di amicizia, di coppia o di lavoro duraturi e proficui.

Articolo tramite: viverepiusani.it

Tags
potereattrazionetrucchipsicologico