AnimaliIl dolore per la morte di un animale domestico è pari a quello per un familiare

11/07/2018 - 19h

Sperimentiamo un dolore immenso che non può essere paragonato a nulla ed è difficile da spiegare.

In questo articolo, ti diremo perché la morte di un animale domestico fa male come la morte di un parente:

Il dolore della morte del nostro animale domestico

Chi ama gli animali sa che non c'è dolore più grande che perderli. Cani e gatti trascorrono molti anni al nostro fianco per rendere la loro morte indolore.

Solo l'atto di pensare che un giorno moriranno, ci dà un nodo alla gola. Tuttavia, dobbiamo tener conto che prima o poi succederà e che dobbiamo essere preparati.

La connessione che sperimentiamo con gli animali domestici è così grande che non possiamo immaginare la vita senza di loro. Niente sarà come prima, perché il loro amore e la loro lealtà erano come un balsamo tra i nostri problemi.

Sfortunatamente, il ciclo di vita di questi animali domestici è molto più piccolo del nostro. Pertanto, è naturale che dovremmo essere noi a soffrire per la morte del nostro animale domestico. Secondo gli psicologi, questo ha un grande impatto emotivo sulle persone, proprio come accade quando un membro della nostra famiglia muore.  

Perché? Perché anche il cane o il gatto fanno parte di questo nucleo interiore.

Inoltre, come indica uno studio dell'Università delle Hawaii, il dolore causato dalla morte dell'animale non è solo intenso e profondo, ma dura anche molto tempo. Una persona su tre ha dichiarato di aver sofferto almeno sei mesi dopo la perdita.

La morte di un animale domestico, la fine di una relazione più che speciale

Gli animali da compagnia ci offrono il loro amore, supporto e lealtà (in molti casi, più di quanto riceviamo dagli umani). Per questo, quando muoiono, si perdono o vengono rubati, sperimentiamo ciò che gli scienziati chiamano la "fine di una relazione speciale".

Il dolore per la perdita di animali domestici non è solitamente compreso da coloro che non hanno un cane o un gatto. Trovano strano che qualcuno pianga sconsolatamente per un animale, se ciò che muore è un cane o un felino, disprezzano i sentimenti.

Poiché sempre più coppie e famiglie adottano un animale domestico e ne fanno un membro extra della casa, è consuetudine organizzare funerali e sepolture come se fosse una persona. Ci sono persino cimiteri speciali per gli animali domestici.

Come superare la morte di un animale domestico

Non importa se i tuoi amici o familiari non ti capiscono o dicono che sei esagerato sentendoti triste per la morte di un animale domestico. Se il tuo cane o gatto è morto, devi esprimere la tua tristezza e affrontare la perdita. Prenditi il tempo necessario per superare questo orribile momento.

Anche se non devi versare migliaia di lacrime, non reprimerle. Allevia tutto il tuo dolore piangendo.

Non dovresti incolparti per questo, perché questo non è il modo migliore per trovare sollievo. Semplicemente il tuo animale domestico è morto e non è una tua responsabilità. È meglio essere calmi con se stessi e perdonare te stesso.

Sii paziente, poiché nelle prime settimane ti sentirai molto triste. Se non hai voglia di parlarne, non farlo, se preferisci passare il weekend in casa, fallo. Ma ricorda che, ad un certo punto dovrai riprendere la tua vita in modo normale.

Infine, ricorda che il tuo cane o gatto sarà sempre al tuo fianco.

Cerca di non salvare nessuno degli oggetti che ha usato, in quanto ciò causerà più dolore. Certamente ci sono molti animali senza casa che hanno bisogno di cibo, letti e giocattoli.

E aspetta una quantità ragionevole di tempo per accogliere un altro animale domestico a casa. Una volta che saprai che non sarà una sostituzione, sarai pronto a dare l'opportunità a questa nuova creatura di entrare nella tua casa e renderti felice ogni giorno della tua vita.

Tags
animalidomesticicanegattodoloreperditafamiliarefamigliadisperazionecasasostituzionelacrimepiangerecreaturegioiaamoreresponsabilitàcimiterioggettigiochi