Pensieri

"Un bambino viziato sarà un adulto infelice"

Le coccole sono una caratteristica presente nella creazione di innumerevoli bambini. Molti piccoli crescono ricevendo tutto "per mano" dalle persone intorno a loro, da parenti, amici, insegnanti, badanti, tra gli altri, che praticano spesso questi atteggiamenti senza rendersi conto di quanto saranno dannosi nella vita dei bambini a lungo termine.

Queste persone sono incantate dalla loro dolcezza e innocenza, e finiscono per andare oltre i limiti salutari con i bambini, impedendo loro di fare qualsiasi cosa per se stessi o per le persone e gli ambienti in cui vivono.

Molti vedono anche nelle coccole un modo per premiare i più piccoli per la loro mancanza di tempo e dedizione, e soddisfare tutti i loro desideri e tagliare le loro responsabilità per sentirsi meglio con se stessi.

Tuttavia, per quanto allettante possa essere il desiderio di mettere il mondo nelle mani dei bambini che amiamo, la verità è che questo non è il modo migliore per andare avanti e, così facendo, stiamo incoraggiando una personalità immatura ed egoista, che crede che il mondo deve girare intorno a lui, che non sa ascoltare i “no” e finirà per soffrire molto in futuro di fronte alle porte chiuse.

Leandro Karnal ha rilasciato un'intervista molto interessante su questo argomento. Il tema dell'intervista è l'idea che viviamo in una generazione di persone viziate e privilegiate senza alcuna nozione di limiti. Karnal discute l'argomento, dicendo che la consapevolezza che ogni vittoria arriva attraverso lo sforzo non è più presente nelle nostre vite, e che questa è presente nel modo in cui alleviamo i bambini.

Secondo lui la mentalità che i bambini non possono essere smentiti è molto forte e che l'idea di correggere, porre dei limiti e non cedere a coccole e trucchi è molto mancata come società, e questo ci rende più coccolati che mai.

Karnal dice di credere che la prima vittima di un bambino viziato sia se stessa, perché non potrà avere tutto ciò che pensa di meritare, e questo la renderà infelice per non sapere come affrontare gli scontri che la vita le metterà la sua strada.

L'opinione condivisa da Karnal è davvero molto interessante, perché ci fa riflettere sulla misura in cui i nostri atteggiamenti di coccole stanno davvero portando sicurezza e amore nella vita dei bambini. Amare e prendersi cura sono anche modi per saper dire “no” al momento giusto e stabilire dei limiti.

Sono i nostri atteggiamenti nei confronti dei bambini che plasmeranno il loro futuro, quindi più siamo consapevoli quando si tratta di insegnare loro, meglio impareranno ad affrontare le difficoltà e le sfide della vita.

Tags
bambinoviziocapricciamoregenitorifiglicoccoleatteggiamenti
COMMENTA