Cronaca

Ucraina, media: russi hanno rapito il sindaco di Melitopol. Ucciso il terzo generale Russo.

  • Si era rifiutato di collaborare con i russi, mantenendo la bandiera ucraina sul municipio della città occupata
  • Un terzo maggior generale russo è stato ucciso in Ucraina. Lo affermano funzionari occidentali citati dal Guardian, secondo cui i generali impiegati per guidare le truppe nel conflitto sono circa venti. Secondo le forze armate di Kiev, si tratta del generale Andrey Koleshnikov. Secondo i funzionari citati dal quotidiano britannico, si tratta di una cifra sorprendentemente alta di generali schierati vicino alla linea del fronte e potrebbe indicare che "le truppe non sono in grado di prendere decisioni da sole e non hanno consapevolezza della situazione". 

    Un gruppo russo, composto da una decina di persone, ha rapito il sindaco di Melitopol, Ivan Fedorov, "portandolo via con un sacchetto di plastica in testa".

    Lo ha riferito una fonte del ministero degli Affari interni ucraini sul canale Telegram. Fedorov - secondo quanto riporta l'agenzia ucraina Unian - si era rifiutato di collaborare con i russi, mantenendo la bandiera ucraina sul municipio della città occupata.

    Tags
    sindaco melitopolandrey koleshnikovguerrarussiaucrania
    COMMENTA