Cronaca

Ucraina, la piccola Mia nasce in un rifugio antiaereo a Kiev

  • La neomamma, una donna di 23 anni, e figlio sono stati trasportati in ospedale e stanno bene
  • Una donna di 23 anni ha dato alla luce una bambina, Mia, in un rifugio antiaereo di Kiev. La foto della piccola appena nata ha fatto il giro del mondo e regalato speranza in un momento buio. Secondo quanto riporta il Daily Mail, la polizia ucraina ha udito le urla della donna, l'ha aiutata a partorire e ha poi chiamato l'ambulanza.

    Una volta nata su un letto di fortuna, è stata chiamata un'ambulanza e sia la mamma che la piccola Mia sono state portate in ospedale. Quel momento però è diventato il simbolo di un popolo che non ha intenzione di arrendersi e anzi, celebra le ore più dure con il fiore più bello, quelo di una nuova vita. «La tua nascita è speranza in questo periodo triste», ha detto una donna.

    La sua storia è stata rivelata dalla presidente della conferenza Democracy in Action Hannah Hopko, che ha detto: «Mia è nata in un rifugio questa notte in un ambiente stressante, durante il bombardamento di Kiev. Sua madre è felice dopo questo parto difficile. Difendiamo la vita e l'umanità».

    Tags
    russiaucranianascitaguerra
    COMMENTA