Curiosità

Terrore e indignazione: padre e figlia sotto il mirino di una pistola della polizia, la crudeltà delle proteste

Le  proteste negli Stati Uniti continuano e i social network sono stati incaricati di rendere visibili le immagini più grossolane di ciò che sta accadendo per informare e sensibilizzare l'opinione pubblica.

Mentre l'azione di coloro che chiedono giustizia è applaudita, è anche diventato un circolo vizioso in cui tutto sembra caos e distruzione.

Ora, una potente immagine scattata dal fotografo Richard Grant in una dimostrazione a Long Beach, in California, ha fatto il giro del mondo.

Un ufficiale di polizia solleva una pistola con il proiettole di gomma vicino a un uomo che portava la sua bambina sulle spalle durante la protesta.

"Questa è probabilmente l'immagine più impressionante che io abbia mai scattato"

L'immagine non solo ha causato grande terrore e indignazione, ma rappresenta anche la tensione che esiste nel paese nordamericano e la realtà che la comunità afro-discendente deve affrontare.

Nonostante la durezza dell'immagine, molti hanno dubitato della sua veridicità, dal momento che l'autore l'ha pubblicata ritagliata, mostrando solo il padre, la ragazza e la polizia.

Grant ha ripubblicato l'intera immagine dimostrando che la realtà era molto peggio di quella mostrata nella foto precedente, dimostrando che c'è più caos intorno.

Grant ha intitolato l'immagine: "Un uomo sta con sua figlia davanti alla polizia durante le proteste di domenica nel centro di Long Beach.

Il caso George Floyd ha riportato al tavolo il dibattito sul razzismo  che esiste nel mondo. L'odio e l'intolleranza verso le comunità afroamericane negli Stati Uniti hanno provocato azioni brutali da parte della polizia. Ora migliaia stanno manifestando in diverse regioni del paese.

Lascia un mi piace e condividi l'articolo con i tuoi amici!

Tags
americatrumpdonaldusaprotestepoliziadibattito
COMMENTA