Kohen non ci ha pensato due volte a radersi i capelli e sostenere la sua sorellina in questo momento molto difficile.

Lula Beth, una bambina dal viso molto dolce, ha attraversato un periodo molto difficile con la sua famiglia all'età di tre anni.

Dopo un intero mese di malattia, sua madre Kristin Bowden e suo padre Dakota sospettavano che fosse più di un virus influenzale, quindi l'hanno portata dal medico per i test e sono rimasti sorpresi da ciò che hanno scoperto.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

L'atteggiamento del bambino di 8 anni è stato eccitante per la famiglia. Dopo le sue coraggiose cure, la ragazza, che ora ha 4 anni, è libera dal cancro e continuerà a sottoporsi a esami per i prossimi quattro anni, solo per monitorare la sua salute.

La madre dice che, dopo tutta questa lotta con sua figlia, sarà per sempre una “sostenitrice della consapevolezza del cancro infantile” e continuerà a condividere storie di famiglia.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

A Lula è stato diagnosticato un cancro ai reni. Più precisamente, la bambina aveva un tumore di Wilms allo stadio "2" e necessitava di un intervento chirurgico per rimuovere la massa e il rene.

La notizia è stata scioccante per la famiglia. Kristin ha detto che questo è qualcosa che i genitori non si aspettano mai che accada ai loro figli, che sentono solo nelle storie sugli altri. Tuttavia, nonostante il grande spavento, hanno deciso di affrontare questo momento con molto amore e unità, per non farsi scuotere dalle difficoltà.

Una delle persone che ha fornito un supporto speciale a Lula nella lotta contro la malattia è stato suo fratello maggiore Cohen, che ha deciso di radersi i capelli per aiutarla durante il trattamento.

L'atteggiamento del bambino di 8 anni è stato eccitante per la famiglia. Dopo le sue coraggiose cure, la ragazza, che ora ha 4 anni, è libera dal cancro e continuerà a sottoporsi a esami per i prossimi quattro anni, solo per monitorare la sua salute.

La madre dice che, dopo tutta questa lotta con sua figlia, sarà per sempre una “sostenitrice della consapevolezza del cancro infantile” e continuerà a condividere storie di famiglia.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!