CuriositàSecondo uno studio, quattro bambini su dieci non hanno legami forti con i loro genitori

29/11/2018 - 13h

Quando i bambini hanno un buon rapporto con i genitori, diventano adulti sicuri, amorevoli e preparati ad affrontare le difficoltà della vita nel modo più positivo possibile.

Sfortunatamente, molte famiglie non sono disposte a crescere un bambino come dovrebbe fare. I genitori possono essere molto assenti, freddi e aggressivi, o semplicemente non sanno come mantenere una sana relazione con loro, il che provoca un ritiro naturale e non consente di stabilire legami forti e veri.

Il numero di bambini che non hanno una forte connessione con i genitori è di 4 su 10, secondo un sondaggio condotto nel 2014 dalla Princeton University e dalla Woodrow Wilson School of Public and International Affairs.

Lo studio ha esaminato 14.000 bambini americani e ha rilevato che il 40% di loro non ha un attaccamento sicuro ai propri genitori, ovvero una dimensione chiave per una vita sana.

I problemi comportamentali e educativi sono conseguenze dirette di questa relazione superficiale.

Il Sutton fiducia Istituto, la cui missione è di migliorare la mobilità sociale e affrontare svantaggio educativo, ha pubblicato un rapporto di ricerca presso la Princeton University, la Columbia University, la London School of Economics e Scienze Politiche, l'Università di Bristol rivela che i bambini sotto i tre anni che non formano forti legami con i loro genitori diventano più inclini ad avere comportamenti aggressivi, provocatori e iperattivi man mano che diventano adulti.

Un attaccamento sicuro tra genitore e bambino inizia dal momento in cui il bambino è nei suoi primi giorni di vita attraverso la cura e la presenza, come tenere il bambino in braccio mentre piange, fate del vostro meglio per rassicurarlo e dimostrategli che non è solo.

"Quando i genitori entrare in sintonia, rispondono ai bisogni dei loro figli, e sono una fonte affidabile di comfort, i bambini imparano a gestire i propri sentimenti e comportamenti," questo è quello che dice il dottorando Sophie Moullin, che studia presso il Dipartimento di Sociologia Università di Princeton e l'ufficio di ricerca sulla popolazione.

"Questi attaccamenti sicuri con le loro madri e i loro padri forniscono a questi bambini una base dalla quale possono prosperare".

Moullin ha scritto un rapporto su questo argomento in collaborazione con Jane Waldfogel della Columbia University e la London School of Economics and Political Science e Elizabeth Washbrook dell'Università di Bristol, a Londra. Per la relazione, hanno utilizzato i dati raccolti nello Studio longitudinale sulla prima infanzia di 14.000 bambini nati nel 2001 e hanno analizzato oltre 100 studi accademici.

L'analisi dei ricercatori mostra che solo circa il 60% dei bambini sviluppa un forte attaccamento ai genitori e riceve i benefici di tale contatto, che vanno dal cognitivo all'emotivo.

I bambini veri e propri sono più resistenti alla povertà, all'instabilità familiare, allo stress dei genitori e alla depressione, mentre i bambini sani di famiglia hanno meno problemi comportamentali a scuola. D'altra parte, i bambini che vivono con l'assenza di genitori, che rappresentano il 40%, sono insicuri e più inclini a comportamenti negativi prima ancora di entrare a scuola, e tendono a mantenere lo stesso comportamento durante l'età adulta, con più possibilità di abbandonare lo studio e andare male al lavoro, secondo i ricercatori.

"Questo rapporto identifica chiaramente il ruolo chiave dell'attaccamento sicuro, riducendo il divario nella preparazione per la scuola e migliorando le possibilità di vita dei bambini. Un maggiore sostegno da parte dei visitatori della salute, dei centri per l'infanzia e delle autorità locali per aiutare i genitori a migliorare il legame con i loro figli potrebbe contribuire a ridurre il divario educativo", ha dichiarato Conor Ryan, direttore di Sondaggio Sutton Trust.

L'opposto di attaccamento sicuro, ovvero attaccamento insicuro è stato definito bellissimo dal Professor Susan Campbell, che insegna psicologia presso l'Università di Pittsburgh, e studia anche lo sviluppo sociale ed emotivo dei bambini piccoli e i neonati:

"Quando i bambini indifesi imparano presto che le loro grida saranno risposte, imparano anche che le loro esigenze saranno soddisfatte, e probabilmente formare un attaccamento sicuro con i loro genitori (...) Tuttavia, quando gli operatori sanitari sono sopraffatti a causa delle loro difficoltà, è più probabile che i bambini apprendano che il mondo non è un posto sicuro, portandoli a diventare bisognosi, frustrati, estraniati o disorganizzati ".

I genitori non hanno sempre le competenze necessarie per promuovere un attaccamento sicuro per i loro figli.

La loro creazione e il loro stile di vita influenzano anche il modo in cui trattano con i loro figli, e così i ricercatori affermano che hanno bisogno di sostegno in questa ricerca per promuovere la migliore creazione per i loro figli:

"Gli interventi mirati possono anche essere molto efficaci nell'aiutare i genitori a sviluppare comportamenti che promuovano un attaccamento sicuro. Il tempo di dare sostegno alle famiglie che sono a rischio di offrire una creazione deficit idealmente inizia presto, alla nascita o anche prima", dice Waldvogel, co-autore del rapporto e professore di lavoro sociale e affari pubblici presso l'Università di Columbia.

L'attaccamento sicuro e il loro ruolo nella vita dei bambini è un argomento molto importante e al centro di molte ricerche. 

Questo ci fa vedere quanto sia importante lavorare ogni giorno come genitori per fornire ai nostri figli la migliore creazione possibile perché dipendono così tanto da noi per vivere con sicurezza, felicità e salute.

Tags
genitorifigliattaccamentocomportamentodipenderelavoromadrepadresicurezza
Loading...