CuriositàSecondo uno studio, quattro bambini su dieci non hanno legami forti con i loro genitori

29/11/2018 - 16h

Quando i bambini hanno un buon rapporto con i genitori, diventano adulti sicuri, amorevoli e preparati ad affrontare le difficoltà della vita nel modo più positivo possibile.

Sfortunatamente, molte famiglie non sono disposte a crescere un bambino come dovrebbe fare. I genitori possono essere molto assenti, freddi e aggressivi, o semplicemente non sanno come mantenere una sana relazione con loro, il che provoca un ritiro naturale e non consente di stabilire legami forti e veri.

Il numero di bambini che non hanno una forte connessione con i genitori è di 4 su 10, secondo un sondaggio condotto nel 2014 dalla Princeton University e dalla Woodrow Wilson School of Public and International Affairs.

Lo studio ha esaminato 14.000 bambini americani e ha rilevato che il 40% di loro non ha un attaccamento sicuro ai propri genitori, ovvero una dimensione chiave per una vita sana.

I problemi comportamentali e educativi sono conseguenze dirette di questa relazione superficiale.

Il Sutton fiducia Istituto, la cui missione è di migliorare la mobilità sociale e affrontare svantaggio educativo, ha pubblicato un rapporto di ricerca presso la Princeton University, la Columbia University, la London School of Economics e Scienze Politiche, l'Università di Bristol rivela che i bambini sotto i tre anni che non formano forti legami con i loro genitori diventano più inclini ad avere comportamenti aggressivi, provocatori e iperattivi man mano che diventano adulti.

Un attaccamento sicuro tra genitore e bambino inizia dal momento in cui il bambino è nei suoi primi giorni di vita attraverso la cura e la presenza, come tenere il bambino in braccio mentre piange, fate del vostro meglio per rassicurarlo e dimostrategli che non è solo.

"Quando i genitori entrare in sintonia, rispondono ai bisogni dei loro figli, e sono una fonte affidabile di comfort, i bambini imparano a gestire i propri sentimenti e comportamenti," questo è quello che dice il dottorando Sophie Moullin, che studia presso il Dipartimento di Sociologia Università di Princeton e l'ufficio di ricerca sulla popolazione.

"Questi attaccamenti sicuri con le loro madri e i loro padri forniscono a questi bambini una base dalla quale possono prosperare".

Moullin ha scritto un rapporto su questo argomento in collaborazione con Jane Waldfogel della Columbia University e la London School of Economics and Political Science e Elizabeth Washbrook dell'Università di Bristol, a Londra. Per la relazione, hanno utilizzato i dati raccolti nello Studio longitudinale sulla prima infanzia di 14.000 bambini nati nel 2001 e hanno analizzato oltre 100 studi accademici.

Continua a leggere...
Tags
genitorifigliattaccamentocomportamentodipenderelavoromadrepadresicurezza
Loading...