Da impiegata precaria a imprenditrice di se stessa, su Onlyfans. Arianna Orazi ha 21 anni, di Pesaro, e fino all'anno scorso lavorava per un'azienda della sua città per uno stipendio che oscillava tra gli 800 e i 1200 euro al mese. «Volevano rinnovarmi il contratto ma – ha spiegato al Corriere Adriatico – una settimana dopo aver aperto il mio canale su Onlyfans, ci hanno ripensato e mi sono ritrovata senza lavoro. Non me l’hanno detto esplicitamente ma ho facilmente capito la motivazione».

La giovane (ex) precaria ha preso la palla al balzo e ha deciso di far diventare la piattaforma di intrattenimento a pagamento per adulti la sua occupazione principale. Otto mesi fa è volata alle Canarie e da lì pubblica foto e video che le fruttano dai 6mila ai 30mila euro al mese. A Pesaro ha lasciato la famiglia, inizialmente contraria alla sua inversione di rotta, e si è messa alle spalle pregiudizi e ipocrisia.

Tutto è cominciato dopo aver visto il video di una ragazza che spiegava di guadagnare diecimila euro al mese versandosi addosso del latte per soddisfare le richieste di un cliente: «Ho iniziato per gioco e curiosità con delle semplici foto in intimo come se ne possono vedere continuamente su tantissimi profili social. In un solo weekend ho totalizzato quanto guadagnavo in un mese». Ma Arianna ha le idee ben chiare, e questo non sarà il suo lavoro a vita: lo userà per mettere da parte un po' di soldi e poi creare qualcosa di più concreto per il suo futuro.