BarzelletteMemoria da elefante...(Barzelletta) 

23/11/2018 - 13h

In un circo, il direttore lancia una sfida agli spettatori: chiunque fa dire di si all'elefante vince 100.000 euro. Scendono nell'arena uomini forti che si attaccano alla proboscide cercando di far oscillare la testa dell'animale, ma invano. Dopo venti minuti si presenta nell'arena un vecchietto mingherlino, il quale chiede che vengano spente le luci. Il direttore acconsente e non appena si spengono, si sente un colpo.

Dopodiché il vecchietto dice di riaccendere le luci, bisbiglia qualcosa all'orecchio dell'elefante il quale fa cenno con la testa di si, incassa il premio e se ne va tra lo sconcerto del pubblico e del direttore del circo. La sera dopo, il direttore rilancia la sfida, ma questa volta bisogna far dire di no all'elefante. Si presentano omaccioni che cercano di smuovere la testa dell'elefante, ma anche stavolta invano.

Ad un certo punto si ripresenta il vecchietto della sera prima e il direttore gli chiede se voleva le luci spente anche stavolta. Il vecchietto dice di no e che avrebbe fatto tutto a luci accese. Ad un certo punto bisbiglia qualcosa nell'orecchio dell'elefante e questi fa segno di no con la testa. Così l'uomo incassa il premio e fa per andarsene, quando il direttore lo blocca e gli chiede cosa avesse detto nell'orecchio dell'elefante. Il vecchietto risponde:

- Ieri sera, quando ha spento le luci, ho rifilato un calcio ai testicoli dell'elefante e a luci accese gli ho chiesto se gli avessi fatto male. Invece, stasera, visto che l'elefante ha una memoria lunga, gli ho chiesto se ne voleva un altro e lui ha risposto di no!!!

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH 

Se ti è piaciuta questa barzelletta condividila con i tuoi amici! 

Tags
Barzellettasorridererideredivertentecircodirettoreelefanteuominivecchiettoluci
Loading...