Un'insegnante di sostegno e un'assistente sociale sono finite agli arresti domiciliari  su ordine del gip per il reato di maltrattamenti pluriaggravato, in danno di un'alunna minorenne autistica. Le indagini, coordinate dalla pm di Macerata Rita Barbieri, sono partite a marzo dalla segnalazione di un'altra docente e dalla dirigenza di un Istituto Superiore di Tolentino, in provincia di Macerata.

Tramite testimonianze, intercettazioni ambientali e immagini di videocamere nascoste, i militari hanno documentato vessazioni, umiliazioni e anche schiaffi alla ragazzina, separata dai compagni di classe.