Nessuno vuole vivere in una relazione infelice, tumultuosa e piena di conflitti. Puoi fare di più!

Sono sicuro che sai, o addirittura hai avuto questa esperienza, di avere un partner che non ricambia lo stesso affetto, non dedica lo stesso tempo di attenzioni o non è nemmeno d'accordo con i tuoi gusti e preferenze, dettando il ritmo e scelte della routine di coppia.

Ma la paura della separazione, l'angoscia di non riuscire a trovare una persona per una nuova vita amorosa, fa sì che questo rapporto travagliato si trascina, si porta avanti, con la sofferenza e la totale mancanza di amore che ogni matrimonio richiede, essendo lontano dal sognato pieno felicità.

Il dialogo tra partner è fondamentale per capire a che punto si trova la relazione e anche per capire se c'è ancora una volontà (di entrambi) di continuare insieme e uniti come una vera coppia.

In queste conversazioni, i due dovrebbero chiedersi se c'è ancora la possibilità di un futuro migliore per entrambi, se stanno bene insieme e soprattutto se godono di un sentimento autentico, di una partnership e se apprezzano la rispettiva compagnia.

Allo stesso tempo, nella tua riflessione solitaria, dovresti chiederti se questo rapporto è ancora vivo per via del vero amore che provi per il tuo partner o se è perché hai paura di non essere amato da qualcun altro.

Ci sono anche quelle relazioni che sopravvivono a causa di problemi finanziari. La paura di non avere un posto dove andare o di non poter stare da soli trasforma la routine della coppia in qualcosa di estremamente pericoloso per la loro salute emotiva. Devi capire e accettare di essere in grado di ricominciare da capo.

La verità è che non dobbiamo temere la separazione. La vita è un ciclo, con un inizio, una metà e una fine, alcuni più duraturi, distanti, altri meno. Più importante del tempo dell'unione è l'intensità con cui è stata vissuta la relazione.

I bei ricordi non si cancelleranno mai, dopotutto, ecco cosa resta, ed è molto più importante dei beni materiali acquisiti insieme.

La sofferenza con la fine della relazione esiste, è reale, ma non sarà nemmeno eterna. Il tempo è un medico che cura tutte le ferite.

Ci sono consigli che vengono sempre dati dai professionisti della psicologia per coloro che hanno difficoltà ad affrontare la separazione. Tra questi consigli spicca il cambio look, che segna un nuovo ciclo e dà più forza al nuovo inizio.

Si consiglia inoltre di tenersi occupati o incontrare persone e creare nuovi legami di amicizia, che vi regaleranno nuove avventure, scoperte ed emozioni.

Allontanarsi dai social media è anche un consiglio pratico ed essenziale, poiché non sapere cosa sta succedendo con il tuo ex partner ti aiuta a superare la rottura, evitare pensieri negativi e concentrare i tuoi punti di forza su di te.

Quando possibile, cerca qualcuno con cui sfogarti, un amico che ti ascolti e con cui condividere la sensazione della rottura.

Ma il primo passo è che tu riconosca che non vale più la pena mantenere una relazione che non ti piace, che non ti fa sorridere e non ti soddisfa come desideravi.

È necessario accettare che quel sodalizio d'amore sia giunto al termine e, allo stesso tempo, trovare il coraggio e l'entusiasmo per iniziare una nuova fase, con qualcuno o da soli, ma sempre e veramente felice.

Quello che non puoi più fare è accettare di continuare nell'infelicità. La separazione non è la fine della linea, al contrario, è il primo passo verso un nuovo inizio.

Se questo articolo ti è piaciuto lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!