CuriositàLa "dottoressa più tatuata" parla del pregiudizio che ha dovuto affrontare

20/12/2018 - 11h

La dottoressa più tatuata ha confessato di aver dovuto affrontare discriminazioni all'interno e all'esterno del suo lavoro a causa di pregiudizi nei confronti dei tatuaggi.

Sarah Grey, 30 anni, ha studiato medicina in Australia e, nonostante abbia una delle più rispettate professioni, ha dovuto affrontare i pregiudizi a causa del suo aspetto, ovvero che Sarah ha il suo corpo coperto di tatuaggi, dalle sue clavicole ai suoi piedi e con questo ha guadagnato il soprannome di Dottoressa più tatuata.

Secondo Sarah, la gente non le crede quando dice loro che è un medico ed è stata ripetutamente discriminata nei negozi, nei ristoranti e persino nel suo stesso lavoro.

Secondo una sua intervista a Daly Mail, una volta si trovava in un ristorante quando è arrivato il direttore e le ha chiesto di andarsene perché avevano una politica di "no tatuaggi visibili durante la cena."

In un'altra occasione andò in un negozio per comprare dei tacchi per il suo compleanno e fu semplicemente ignorata dai venditori finché non decise di andarsene.

In diverse occasioni le hanno negato l'accesso ai luoghi e hanno persino urlato cose poco carine mentre cammina per la strada. Nonostante tutto, dice di essere felice del suo aspetto e desidera educare le persone a combattere i pregiudizi contro persone che sembrano non convenzionali.

Cosa ne pensi? Lascia la tua opinione qui sotto e condivi l'articolo con i tuoi amici!

Tags
affrontarepregiudizigentepersonedottoressatatuatavietatiluoghiaspettoestetico
Loading...