Barzellette

L'aquila reale... (Barzelletta)

Un giorno un tizio si perde nella foresta e dopo cinque giorni di digiuno completo, poichè non trova per sfamarsi neppure delle bacche, quando oramai è vicino a non farcela, vede un'aquila reale. 

Con le ultime forze rimaste riesce a catturarla e a mangiarsela. Ma proprio quando sta per finire il pasto passano delle guardie forestali che lo arrestano per aver mangiato una specie in via di estinzione.

In tribunale egli si difende dicendo che se non avesse catturato l'aquila non sarebbe sopravvissuto per la fame.

Incredibilmente il giudice gli dà ragione e lo assolve. Una volta fuori dal tribunale il giudice avvicina l'uomo e gli chiede:

- Mi scusi, ma mi piacerebbe sapere una cosa prima che lei ritorni a casa sua. Non ho mai assaggiato un'aquila reale e sicuramente mai l'assaggerò e mi piacerebbe sapere che sapore ha.

E l'uomo:

- Mah, direi un sapore a metà fra la gru americana e il gufo maculato!

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

Se questa barzelletta ti è piaciuta, lascia un commento e condividila con i tuoi amici!

Tags
barzellettarideresorrideredivertentetizioforestgiornidigiunomanfiareaquilarealegiudiceassolvesapore
COMMENTA