EmozioniIl giudice tiene un'udienza a casa dell'anziano per concedere la sua pensione.

26/02/2019 - 15h

Una delle migliori qualità che una persona può sviluppare è l'empatia. Ci rende più umili, premurosi e amorevoli verso le persone che ci circondano e ci mostra che c'è sempre qualcosa che possiamo fare per rendere il mondo un posto più positivo e felice.

Non importa quale sia la nostra posizione, possiamo sempre fare del bene e illuminare la vita di altre persone, e la storia che stiamo per raccontare oggi è un esempio di ciò. In una cittadina brasiliana, un giudice ha dimostrato che la sua professione è anche la missione della sua vita, e che è un dovere per tutti offrire dignità alle persone che ne hanno più bisogno.

Il Signor Domingos José dos Santos è un uomo di 83 anni rischiava di perdere la sua pensione, perché non poteva permettersi di andare al Forum della città, a causa di un ictus che lo ha colpito un po' di tempo fa. Tenendo presente anche le sue condizioni, il giudice distrettuale Fernando Marney, è andato alla residenza del signore, per concedere il ritiro delle attività rurali, in maniera tale da non far perde il suoi diritti.

La famiglia era già senza speranza, come racconta la signora Maria Ferreira, 77 anni, moglie del Signor Domingos: "Ero sicura che avrebbe perso il diritto, perché non era possibile uscire con lui in queste condizioni.

Ma l'attitudine del giudice portò speranza e gioia alla famiglia che aveva disperatamente bisogno di quel reddito extra. Due testimoni e un avvocato di Domingos hanno partecipato all'udienza. Il processo è durato circa 15 minuti e alla fine è andato tutto bene. "Tutto improvvisato, ma grazie a Dio, il giudice ha avuto l'umiltà di venire qui da noi a darci questa gioia", dice la Signora Maria. Quando il Signor Domingos è stato informato che tutto era andato bene, lui annuì e ringraziò, con un po 'di difficoltà, per il suo disagio fisico.

Sè ti è piaciuto questo articolo, metti un mi piace e condividilo con i tuoi amici!

Tags
residenzaanzianipensionegiudicidegradoempatiagentilezza
Loading...