In molte città del mondo ci sono milioni di cani che non sono al sicuro in una buona casa. Probabilmente ne hai incontrati alcuni senza considerarli. O forse gli ha causato dolore, ma ciò che è indiscutibile è che un cane per strada non dovrebbe essere indifferente a noi.

Questi animali portano una vera croce sulle spalle. Soprattutto quando hanno una famiglia di cui occuparsi, in mezzo alla scarsità e all'asprezza delle strade in cui devono sopravvivere.

Condividi questa storia con i tuoi cari. C'è molto dolore nel mondo davanti al quale siamo impotenti, ma ciò che non possiamo in nessuna circostanza è partecipare alla sofferenza degli animali.

Le loro vite sono cambiate in meglio da un momento all'altro e ora avranno la qualità di vita che hanno sempre meritato.

Condividi questa storia con i tuoi cari. C'è molto dolore nel mondo davanti al quale siamo impotenti, ma ciò che non possiamo in nessuna circostanza è partecipare alla sofferenza degli animali.

Questo è uno dei motivi per cui molti di loro vagano per le strade, così come questo cane e i suoi cuccioli che sono stati trovati e salvati in un cantiere in India, dopo che la madre amorevole è crollata tra le macerie.

Stanca di lottare per sopravvivere per strada, e nonostante avesse perso le forze per alzarsi e andare avanti, ha abbracciato i piccoli tra le zampe per proteggerli, come farebbe la migliore madre del mondo, rinunciando all'ultimo respiro a i vostri figli.

Per fortuna un passante ha notato la difficile situazione in cui si trovava il cane e ha subito contattato l'organizzazione Animal Aid Unlimited, che è corsa sul posto.

Grazie a questa persona sensibile e alla squadra di soccorso, oggi il destino di questa bellissima famiglia pelosa è diverso. È stato un momento molto difficile per questa madre coraggiosa e altruista, che ha rifiutato di soccombere.

Le loro vite sono cambiate in meglio da un momento all'altro e ora avranno la qualità di vita che hanno sempre meritato.

Condividi questa storia con i tuoi cari. C'è molto dolore nel mondo davanti al quale siamo impotenti, ma ciò che non possiamo in nessuna circostanza è partecipare alla sofferenza degli animali.