CuriositàGli scienziati ricreano la voce di una mummia egizia di 3000 anni con una stampante 3D

30/07/2020 - 12h

Grazie ai sorprendenti progressi nella tecnologia di stampa 3D, i ricercatori sono stati ora in grado di ricostruire il tratto vocale di un'antica mummia egiziana, permettendo al mondo di sentire la sua voce per la prima volta dopo 3000 anni.

Gli archeologi hanno resuscitato la voce di un sacerdote egiziano di nome Nesyamun. Cantò elogi al culto nel tempio di Karnak a Tebe, recitando parole agli dei egizi come Nut, l'antica dea del cielo e dei cieli.

Alla sua tomba il suo dono di melodia fu immortalato sulla sua bara con un'iscrizione che diceva: "Nesyamun, vero per la voce".

Ma come suonava esattamente la voce di Nesyamun? Gli scienziati erano ansiosi di scoprirlo. Secondo uno studio recentemente pubblicato su  Scientific Reports, un team di ricercatori in Inghilterra ha dettagliato i loro incredibili sforzi per ricostruire la voce di Nesyamun dopo tre millenni.

Il loro obiettivo principale era ricostruire il suo tratto vocale. Fortunatamente, la mummificazione del prete cantante aveva mantenuto in gran parte intatti la gola e la bocca.

"L'attuale processo di mummificazione è stato fondamentale qui", ha spiegato Joann Fletcher, egittologo presso l'Università di York in Inghilterra e coautore del documento.

Continua a leggere...

"La superba qualità di conservazione raggiunta dagli antichi imbalsamatori ha fatto sì che il tratto vocale di Nesyamun sia ancora in ottima forma."

Usando uno scanner CT, il team di ricerca ha scansionato la mummia per produrre un'immagine 3D dell'interno della sua gola. Le immagini sono state quindi stampate utilizzando una stampante 3D e combinate con una laringe elettronica per ricostruire "il suono che sarebbe uscito dal suo tratto vocale se fosse nella sua bara e la sua laringe tornasse in vita", David Howard, un logopedista al Royal Holloway di Londra e un altro membro del gruppo di ricerca, ha detto.

l risultato è un'incredibile resurrezione del tratto vocale di Nesyamun. Finora, la replica ad alta tecnologia ha prodotto solo un suono non chiaro che gli scienziati dicono che assomiglia a una vocale sonora "ah" o "eh". Per alcuni, il suono potrebbe non essere troppo lontano dal muggito di una mucca.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Tags
mcuriositàmumiavocemelodiatrattovocaleegizianasentirericostruirestampante3d
Ads