BarzelletteGigi la bestia...(Barzelletta)

14/10/2018 - 10h

Un disoccupato vede un cartello fuori da un bar con scritto: "cercasi persona per mansioni delicate". Entra per vedere di cosa si tratta e il proprietario gli dice:

- Sa, tutte le sere qui viene Gigi la bestia, un tipaccio grande e grosso che fa sempre il prepotente. Allora mi servirebbe una persona ben piantata come lei per fargli capire educatamente che il suo modo di fare è un po' fuori luogo. Perché se lo si prende per il verso giusto non è cattivo.

Il giorno dopo, il tipo si presenta al bar per il suo primo giorno di lavoro. Ad un certo punto entra nel bar un omone grande e grosso che comincia ad urlare, dando cazzotti sul bancone e si mette a mangiare e bere come uno sfondato, ruttando in faccia alla gente e scorreggiando a tutto gas. Allora il tizio si avvicina ed educatamente gli dice:

- Buonasera, io sono...

Ma l'omone non lo lascia neanche finire, lo prende per il collo, lo scaraventa a terra, lo rialza, lo copre di pugni, poi prende un boccale di birra, glielo rovescia in testa e infine gli cala i pantaloni facendolo rimanere in mutande. Quindi finisce di bere, gli fa un ruttone in faccia e se ne va senza neanche pagare. Al ché, il tizio gli urla:

- No, aspetti, non vada via! Devo dirle una cosa!

E l'omone, allungando il passo esclama:

- No, ora devo scappare che tra poco arriva Gigi la bestia e sono cavoli amari per tutti!!!

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA 

Se ti è piaciuta questa barzelletta condividila con i tuoi amici!

Tags
BarzellettasorridererideredivertentedisoccupatobarcartelloproprietarioGigiomoneruttiscorregge