BarzelletteEx carabinieri...(Barzelletta)

03/05/2019 - 13h

Due carabinieri, stufi del proprio lavoro, del basso stipendio e dei turni notturni, decidono di congedarsi e diventare imprenditori, in modo da non dipendere più da nessuno. Decidono così di fare qualcosa di cui sono a conoscenza e si mettono a contraffare banconote. Comprano i vari macchinari e da buoni esperti in materia, decidono di contraffare banconote di piccolo taglio da cinque e dieci euro, poiché poco controllate dai commercianti. 

A lavoro avviato, uno dei due carabinieri inizia a fare dei calcoli e capisce che con banconote di piccolo taglio riescono appena a coprire le spese del materiale che hanno comprato per contraffare. Così, gli viene un'idea: decide di falsificare qualche banconota da quindici euro, ma ha il dubbio che questa non esista. A questo punto, manda il collega in un negozio del paese e gli dice di provare a cambiare la banconota da quindici appena stampata.

Il primo carabiniere quindi, si mette alla finestra ad aspettare il ritorno del collega, che però non arriva, così inizia a pensare che possa essere stato arrestato dalla finanza e che presto sarebbero venuti a prendere anche lui. Ma dopo circa cinque ore, vede finalmente la sagoma del collega che torna. Rientrato in casa, il primo carabiniere domanda al collega:

- Mi hai fatto preoccupare! Allora, sei riuscito a cambiare la banconota?

E l'altro gli risponde:

- Certo! Mi hanno dato una banconota da otto euro e un'altra da sette euro!!!

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

Se ti è piaciuta questa barzelletta condividila con i tuoi amici!

Tags
Barzellettasorridererideredivertentecarabinierilavorostipendioturniimprenditoribanconotemacchinariespertimateriatagliocalcolispesenegoziopaesefinanza
Loading...