Curiositàe-Dura, l'impianto flessibile che consente di recuperare la capacità di camminare

26/02/2019 - 11h

Un nuovo impianto è stato creato per stimolare il midollo spinale e permettere ai pazienti paralizzati di riprendere a camminare. e-Dura, questo il suo nome, combina elettrodi flessibili fatti in platino e silicone a filamenti di oro e microcanali flessibili in grado di inviare impulsi elettrici imitando i movimenti del rachide, ovvero la struttura che ha la funzione di sostegno della testa e del tronco e di protezione del midollo spinale.

Il nuovo impianto di midollo consente di recuperare la capacità di camminare:

Grazie alla sua flessibilità ed elasticità , e-Dura non causa infiammazione né viene rigettato dal tessuto del midollo osseo dove viene impiantato.

"Il midollo spinale si espande e si rilassa", spiega il professor Stéphanie Lacour." Se avessimo materiale non deformabile, l'attrito causerebbe infiammazione".

"Il nostro impianto può rimanere per periodi di tempo più lunghi nel midollo e nella corteccia", dice Lacour .

L'impianto è stato testato con successo in laboratorio su cavie paralizzate, che hanno recuperato il movimento degli arti colpiti. 

Il dispositivo è stato sviluppato dagli scienziati dell'École Polytechnique Fédérale de Lausanne (EPFL) in Svizzera, sotto la guida del professor Stéphanie Lacour.

L'impianto è incorporato in un nuovo materiale flessibile, estensibile e conduttivo, sviluppato a base di silicio e oro disposti in strati ultra sottili di soli 35 nanometri (0,000035 millimetri).

Oggi è ancora presto pensare ad una sperimentazione di e-Dura sui pazienti. Detto questo, gli scienziati ritengono che il potenziale della tecnologia si estenda ben oltre il superamento delle lesioni del midollo spinale. 

Si potrebbero curare anche l’epilessia e il morbo di Parkinson oltre che ridurre il dolore cronico in numerose condizioni.

Tags
e-duramidolloosseocapacit
Loading...