Vivienne, che vuole riallacciare i rapporti con suo padre, dopo che lei è rimasta incinta prima del matrimonio, deludendo suo padre Emad. È venuta a C'è posta per te per cercare di riallacciare i rapporti, ma è difficile perché il padre è molto geloso: "Da dodici anni non riesco a vederti, a chiamarti. È da tanto che aspetto questo momento e ho fatto tanti tentativi, ma non è mai servito a nulla. So di averti deluso e che avevi altre aspettative per me. Sognavi che io mi laureassi e poi mi sposassi. Oggi sono madre di tre bambine, vogliono conoscerti. A me gela il cuore al fatto che io a questa domanda non so dare una risposta".

A questo punto, Emad chiede a Maria De Filippi: "Cosa ha detto la signorina?". Su questo dettaglio, Maria De Filippi ricorda: "La signorina porta il tuo stesso cognome, però". Poi racconta: "Ha detto che sei stato un bravissimo padre. Che il matrimonio con sua madre è finito e che te ne sei andato di casa a 12 anni. Ha detto che lei è rimasta sempre attaccata a te".

Le parole di Emad Lei lo sa benissimo. Le ho insegnato che doveva dire sempre la verità. Qualsiasi cosa. Io avrei perdonato qualsiasi cosa, ma lei doveva dirmi la verità, doveva sempre dirmi la verità. Non l'avrei comunque perdonata, perché io anche se vivo all'Occidentale ci sono certi usi e costumi che vanno rispettati e io non la perdono. Io penso che una ragazza debba rispettare prima se stessa e poi gli altri. La risposta di Maria De Filippi Sono andata a leggere il Corano e ho letto che per quello che ha fatto lei, c'è scritto che o vanno date cento frustate oppure un anno di esilio. Lei di anni di esilio ne ha fatti dodici.

Nonostante i tentativi di Maria De Filippi, che sfodera l'arma del Corano, Emad non aprirà la busta. Un'altra prova che cerca di fare Maria De Filippi è quella di far alzare dieci uomini dallo studio e chiedere cosa farebbero al posto di Emad. Tutti e dieci rispondono che aprirebbero la busta, facendo perdere la scommessa ad Emad. Queste la parole di Maria De Filippi: "Ho letto il Corano e dice che la punizione per chi rimane incinta prima del matrimonio sono 100 frustate o un anno di esilio. Lei ne ha fatti 12!”. Il padre alla fine decide non aprire le buste, intransigente fino alla fine. Vivienne alla fine dichiara a tutti che non cercherà più suo padre.