Curiosità93enne diventa padre tra l'incredulità di tutti. Si grida al miracolo di San Valentino

17/02/2019 - 11h

Tra l'incredulità del personale ospedaliero, nel reparto di ginecologia dell'Ospedale "Tatarella" di Cerignola (Fg), un 93enne ha riconosciuto un piccolo appena nato da una donna 42enne di origine marocchina, dichiarandosi padre biologico del bambino.

E il tutto proprio il giorno di San Valentino

Il bambino, I.C. sta bene, così pure la madre e presto torneranno a casa a Orta Nova (Fg)  dove abitano da circa 4 anni dopo il loro matrimonio avvenuto in Marocco nel 2015.

Nessuno, in quella sala parto, avrebbe immaginato che quell'anziano signore che assisteva al parto potesse essere il padre biologico di quel bambino che stava per nascere.

Un caso più unico che raro che ha lasciato il personale e i concittadini tutti senza parole, tanto che molti gridano al miracolo, tanti altri, invece, ancora increduli, auspicano un esame del Dna per accertare con sicurezza la paternità del bimbo, anche se il padre ha tenuto a precisare che proprio 9 mesi prima aveva avuto un rapporto sessuale completo con la moglie

Di certo è una notizia, questa, che farà tanto discutere. Come può un uomo di 93 anni concepire ancora? 

Si sa che l'uomo, a contrario della donna, resta fertile anche nella vecchiaia.  La produzione di gameti, cioè di spermatozoi nell'uomo è un processo continuo: si svolge ininterrottamente, all'intermo dei testicoli, per tutta la vita. Il "ciclo di produzione" dura circa 70 giorni, cioè in 3 mesi. l'uomo rinnova  il suo patrimonio di gameti e questo  spiega come un uomo, anche in tarda età, può ancora concepire figli.

Ma come può un uomo di 93 anni, con i vari problemi legati alla sua vecchiaia (diminuzione della produzione di testosterone, diminuzione del numero di spermatozoi, problemi prostatici ecc.) generare un figlio in ottime condizioni di salute?

Auguriamo, comunque, a questa coppia alquanto atipica di crescere il piccolo in serenità e lasciar perdere i giudizi  negativi dei malpensanti che attribuiscono la nascita del piccolo alla volontà della donna di ottenere la cittadinanza italiana

Auguriamo al neo papà, tanti anni ancora. Di certo non basteranno a vederlo crescere e diventare uomo quel piccolo esserino, ma auspichiamo  di lasciargli un minimo di ricordi che gli permetteranno di pensare a lui nei momenti di nostalgia.

La figura del padre è importantissima nella crescita dei figli ed è facile interpretare questa situazione come un atto di sano egoismo.

A me , invece, piace pensare, se tutto fosse vero che, sia stato un gesto dettato dall'Amore verso la  giovane compagna, un atto d'Amore per quel piccolo a cui ha donato la Vita, un vero e proprio  "miracolo di San Valentino" 

Nina S.

Tags
Padre93 anniSan Valentino
Loading...