Curiosità

40 anni fa una donna è stata congelata per sei ore ed è sopravvissuta. In che modo lo spiega la scienza?

  • Anche se è la stagione preferita di molte persone, l'inverno può far male, il freddo fa male...
  • Puoi immaginare di rimanere congelato per sei ore? Ciò accadde il 31 dicembre 1980 in Minnesota, quando Wally Nelson inciampò in un corpo congelato, a pochi metri dalla sua porta.

    Quella che era lì era Jean Hilliard, 19 anni, che stava tornando a casa dei suoi genitori prima che l'auto si rompesse nella neve. Vestita con stivali da cowboy, guanti e un cappotto invernale, è scesa dal veicolo per chiedere aiuto al freddo di -30 gradi, ma per qualche motivo ha perso conoscenza ed è caduta. Rimase congelata per sei ore, finché la mattina dopo trovarono il suo corpo, che credevano fosse già un cadavere.

    Come può una donna sopravvivere dopo essere stata congelata per sei ore?

    Casi come quello di Jean sono piuttosto unici, ma non rari. Anche i medici dei paesi più freddi usano un detto: “nessuno è morto prima di aver scaldato il defunto”, perché è possibile tornare in vita. L'ipotermia estrema non è necessariamente la fine, anzi, in condizioni controllate aiuta ad abbassare la temperatura corporea e diminuire la fame insaziabile.

    Quando è sottoposto a condizioni assurde, come essere congelato per sei ore, il corpo può frenare il processo di morte per far fronte a un polso basso. Come ha spiegato George Sather, il medico che si è occupato del caso: “il corpo era freddo, completamente solido, proprio come un pezzo di carne surgelato”.

    È bastato riscaldare il suo corpo con i cuscini per alcune ore e Jean è tornata in un normale stato di salute. A differenza di molti materiali, l'acqua occupa un volume minore come liquido che come solido, ma il fatto che il corpo di Hilliard appaia solido è un classico segno di grave ipotermia.

    Quando la rigidità muscolare aumenta, assomiglia al rigor mortis (l'irrigidimento che si verifica con il cadavere). 

    Questo perché il corpo chiude i canali dei vasi sanguigni sotto la pelle per mantenere gli organi in funzione fino al punto in cui sembra pallido.

    Jean Hilliard è stata congelata per sei ore ed è sopravvissuta, e anche con alcuni fattori scientifici che spiegano il perché, non c'è dubbio che la fortuna abbia funzionato a suo favore. La medicina rivela fatti sorprendenti sul corpo umano, giorno dopo giorno un nuovo evento cambia completamente il modo in cui vediamo le cose.

    Lascia un mi piace e condividi l'articolo con i tuoi amici!

    Tags
    corpoipotermiagelatoscienzaspiegazionevitamorteeventocambiamento
    COMMENTA