Curiosità4 segni di depressione non molto popolari

04/05/2018 - 04h

Di seguito sono riportati 4 segni di depressione, non così popolari:

1. Sentimenti di solitudine

Sappiamo che la depressione causa isolamento, ma ciò che è sconosciuto a molti di noi è che queste persone vogliono davvero avere altri attorno a loro, hanno solo difficoltà a raccogliere energia per alzarsi dal letto e connettersi con chi li circonda . Nondimeno, le interazioni sociali sono vantaggiose per queste persone. Lo psicologo Dr. Alexander Haslam ha condotto uno studio su pazienti con diagnosi di ansia o depressione e ha trovato "prove evidenti che l'adesione a gruppi e l'identificazione con loro può alleviare la depressione". 

3. Sovraccarico

Molte persone che soffrono di depressione vedono il lavoro come un modo per ritrovarsi. Spesso sono scoraggiati nelle loro vite, credendo di non poter cambiare certe cose. Per questo motivo, si concentrano su ciò che sanno di poter fare con la qualità, il loro lavoro. In questo modo, il lavoro diventa una sorta di dipendenza che li distrae dalla realtà e si aspettano che tutti i loro sentimenti negativi si dissipino. Mentre molti di noi tendono a lavorare sodo, usare il lavoro come un modo per evitare di affrontare i propri pensieri e sentimenti può essere un problema.

3. Dolore fisico

Il dolore fisico può essere un sintomo nascosto della depressione, specialmente nelle persone anziane. Quando sentiamo dolore ai muscoli, tendiamo automaticamente a metterli in relazione con motivi razionali, come l'invecchiamento, l'attività fisica in eccesso o anche lo stile di vita sedentario. Tuttavia, quando questi sentimenti sono persistenti, possono indicare qualcos'altro. Il modo in cui sentiamo nel nostro interno si riflette nella nostra salute attraverso i sintomi fisici, e la depressione può causare un dolore fisico molto intenso.

4. Perdita di memoria

La depressione può rallentare il cervello, ma la maggior parte delle persone non associa la memoria alla depressione perché non sa di questa connessione. Quando il cervello è in uno stato depressivo, non funziona alla sua massima capacità, che, nel tempo, può portare a un deterioramento cognitivo.

Tags
depressionesovraccaricolavorosolitudine