Emozioni4 ragioni che spiegano perché gli uomini sono più infedeli rispetto alle donne

08/06/2018 - 15h

Il segreto per porre fine all'infedeltà degli uomini.

Dall'alba dei tempi l'uomo usa la sua forza come mezzo di oppressione per la donna. Questa relazione si è evoluta e si sta muovendo sempre verso un'uguaglianza equa e confortevole per entrambi. Da un lato, la donna guadagna spazio al lavoro e rende la sua voce sempre più attiva nella ricerca di uguali diritti e contro ogni tipo di violenza. Dall'altra parte, un uomo più sensibile guadagna spazio nella casa sia nelle faccende quotidiane che nella cura dei bambini, inclusa la custodia condivisa, che, alcuni anni fa, era rara.

Tuttavia, per quanto riguarda la fedeltà, molti uomini non si sono evoluti. Sentono il diritto di tradire e attribuire a sé stessi, una certa qualità quando tradiscono. Come se fosse un risultato positivo quando, in effetti, è un difetto del carattere. Solo ora è il momento in cui le donne mostrano il loro potere e cambiano anche quello.

Le scuse che gli uomini trovano per tradire sono diverse, ma sono tutt'altro che soddisfacenti:

1. È l'istinto maschile

Scientificamente, è la natura maschile di tutti gli animali allevare con l'intenzione di preservare la specie. L'istinto maschile dice che più bambini hai, maggiore sarà la garanzia della continuità dell'umanità sulla faccia della Terra. E questo è nel DNA, non c'è modo di cambiarlo. Ma è anche inerente alla razionalità dell'uomo, che ha richiesto milioni di anni per evolversi.

2. È biologico

Dicono che, fisicamente, l'uomo ha un bisogno maggiore rispetto alla donna. 

3. È moralmente accettato

C'è una cultura secondo la quale il tradimento maschile è qualcosa di positivo e può persino migliorare l'immagine del traditore. Come se lo rendesse più uomo e più potente. Nel frattempo, una donna è definita in un modo negativo, se salta la recinzione. Se la analizziamo freddamente, in un certo senso, ha persino un senso anatomico. L'uomo quando tradisce entra nella casa della donna. E quando andiamo a una festa ci interessa solo piacerle, non importa di chi è la casa o chi è il proprietario della festa. Ora la donna che tradisce deve ricevere l'uomo, e in quel caso, tutti noi quando abbiamo una festa vogliamo sapere che tipo di persona entrerà nella nostra casa, sei d'accordo? Non apriamo le nostre porte a chiunque. E se la donna fa questo senza cura, lei continua a correre il rischio di una gravidanza indesiderata e solitaria e la possibilità di catturare migliaia di malattie, dal momento che la loro anatomia è interna, facilita il contagio dei virus e la riproduzione di batteri dovuti all'ambiente scuro e umido. Ma questo istinto non autorizza comunque loro a tradire.

4. Ogni uomo tradisce

Peggio di questo è una realtà istituzionalizzata nel paese. Anche tra molte donne, che credono che il tradimento sia un tratto genuinamente maschile. Ma non lo è! Questo fa parte di quelle massime che, ripetute più e più volte nel corso degli anni, diventano realtà. In ogni paese del primo mondo la regola è la lealtà, e anche maggiore della statistica del tradimento, è quella di una relazione aperta, che finisce per essere equa per entrambe le parti. Quindi se il tuo ragazzo o tuo marito arriva alla conversazione dicendo che ogni uomo tradisce, compra subito il tuo biglietto per Parigi o, chissà, per Londra.

Quindi se da un lato c'è l'istinto e la cultura che dice che un uomo deve riprodursi incessantemente, dall'altro c'è la coscienza che dice che sua moglie e la sua famiglia provano sentimenti, e un tradimento, oltre a ferirli, può rovinare la vita di tutti. L'uomo è un essere razionale e non un animale che perde l'istinto riproduttivo. E questa razionalità è più forte del desiderio, poiché, nel tradire, l'uomo non sta perdendo la volontà, ma piuttosto il carattere.

Il tradimento non è inerente all'uomo. Non che l'istinto non esista, ma per l'uomo, che è un essere razionale, il tradire è una scelta. E lo sarà sempre!

Tags
tradimentouomodonnarelazionefamigliafiglirovinascuse