EmozioniNon lasciare che la codardia degli altri ti tolga il coraggio di amare

13/08/2018 - 23h

Purtroppo, i rapporti che si crede siano vissuti da persone coraggiose e sincere sono minati da persone vili, maligne e da segreti che per soddisfare la vanità dell'ego, giocano con i sentimenti degli altri.

I codardi non prendono mai posizione di fronte a conflitti personali o professionali.

Usano la scusa del "buon rapporto" per giocare su entrambi i lati e rimanere nelle loro zone di benessere, che siano professionisti, sociali o sentimentali.

Le persone codarde giocano sporco. Non ti parlano, ma parlano di te tutto il tempo. Giudicano le tue lotte, le tue scelte, la tua vita, ma non hanno mai affrontato una tempesta al tuo fianco.

Le persone codarde non dimostrano le relazioni, con la scusa che "le relazioni nascoste durano più a lungo" non sono mai disponibili, né sono pronte per qualcosa di serio.

Con scuse e poca creatività, non perdono un incontro casuale e una storia d'amore nascosta, dal momento che non c'è bisogno di mettere un'alleanza e presentare l'altro come compagno di vita. Rivendicano l'incompatibilità dei geni, incolpano le stelle, l'ex-fidanzata, l'ex-partner, la madre, l'ostetrica, ecc... Ma non si prendono mai la colpa per la loro incapacità di amare.

Come avrebbe voluto Sarah Westphal: "La codardia rimane e manca di coraggio anche per essere felice."

Le persone coraggiose sono sincere. Dice "non donare di più" con determinati motivi, rispettando il dolore e la sofferenza dell'altro.

Gente codarda, no. Manipolano i loro partner fino a quando si sentono in colpa per errori che non hanno commesso, solo per avere ragioni per "scomparire" nel bel mezzo della storia.

Per fortuna le persone codarde non sono in maggioranza, e la vita accade al trasparente e al vero. Di quelli che prendono le conseguenze delle loro azioni e che permettono all'amore e al rispetto di prevalere nella relazione.

Le persone coraggiose danno colore alla vita. Hanno lasciato l'amore leggero, divertente, carino. Confermando la perfetta definizione di Zygmunt Bauman: "Senza umiltà e coraggio non c'è amore. Queste due qualità sono richieste, su enormi e continue scale, quando si entra in terre inesplorate e sconosciute. Ed è a questo territorio che l'amore porta a stabilirsi tra due o più esseri umani".

Che nelle nostre vite i codardi siano passeggeri e quelli coraggiosi eterni. Cerchiamo di essere intelligenti per imparare da chi lascia e sensibili al valore di chi rimane. Dopotutto, "l'amore è un atto di coraggio". ( Paulo Freire )

Tags
giocaresporcopersonecodardeamorerelazionifalsitàcapacitàingiustiziasentimentifalsecapacitàserenitàmanipolazionesentireamareamarsicoraggioforzamondovita