EmozioniGenitori mettono un registratore nello zaino del bambino e scoprono qualcosa di terribile

09/07/2018 - 14h

Il caso è successo nella città di Santa Fè, in Argentina, e si basa su qualcosa di terribile per ogni genitore. Il luogo di cui stiamo parlando è un asilo nido chiamato "Growing Kids", e si è constatato che le donne responsabili dei bambini li hanno aggrediti sia verbalmente che fisicamente. La storia inizia quando i genitori di uno dei bambini che sono andati alla scuola materna hanno iniziato a notare strani comportamenti nel loro bambino.

Il loro figlio era ansioso e molto spaventato. Dall'osservazione del comportamento del figlio, hanno deciso di nascondere un cellulare nello zaino del figlio e avviare il registratore sul dispositivo. E hanno ottenuto una registrazione di 3 ore scoprendo cosa succedeva. Uno dei genitori del bambino, che ha poco più di 1 anno e 8 mesi, si chiama Gonzalo Franza, e con il test in mano è stato in grado di rendersi conto che suo figlio era stato vittima di terrore psicologico.

Nell'audio, è possibile percepire alcune persone che minacciano i bambini e continuano a promuovere punizioni contro coloro che "non si nutrono bene". Era ancora possibile sentire che uno dei bambini era chiuso in bagno e agli altri era proibito comunicare con lui. Ed era esattamente il figlio di Franza che era bloccato in bagno tutta la mattina per un cattivo comportamento. E durante il tempo della punizione, non poteva bere e mangiare nulla.

Daiana, la madre, dice che suo figlio ha dato segni di qualcosa che non andava bene e gradualmente smise di voler fare la doccia e aveva paura dell'acqua. In quel momento, con tutte le prove in mano, i genitori andarono all'asilo nido per chiedere spiegazioni ai responsabili, uno di loro disse che i problemi personali l'avevano portata al limite con i bambini quel giorno. In seguito, i genitori andarono a denunciare l'asilo infantile alla polizia, dove la violenza psicologica subita dai bambini era chiara.

Tags
emozionistoriabambiniasilomaltrattamentigenitori