BarzelletteUn'unica battuta...(Barzelletta) 

26/03/2019 - 13h

Un giovane attore, appena uscito dall'Accademia d'Arte Drammatica, è in cerca di una parte in un qualsiasi spettacolo teatrale. Un giorno lo chiama un impresario per un colloquio e gli dice:

- Salve, ho preso il suo curriculum e ho visto che ha preso dei bei voti. Avrei una particina nello spettacolo che andrà in scena tra un paio di giorni. Purtroppo la comparsa designata per questa parte si è ammalata e così ho pensato di chiamare lei. Mi dispiace che non avrà il tempo di provare, ma tanto si tratta di un'unica battuta. Accetta?

Il ragazzo gli risponde:

- Certamente! Anche se si tratta di una sola battuta è pur sempre il mio primo lavoro!

Così, l'impresario gli dà il copione ed il ragazzo torna a casa e se lo legge. Evidenziata sul copione c'è la sua battuta: scena in solitaria, effetti sonori di vento e, ad un tratto un rumore sordo e lui che deve esclamare "M'è parso d'aver udito un tonfo". Felicissimo, si immedesima già nella parte e per i due giorni a seguire continua a ripetere ad alta voce la sua battuta:

- M'è parso d'aver udito un tonfo! M'è parso d'aver udito un tonfo!

Anche sotto la doccia, in auto, prima di andare a dormire, lui ripete sempre la stessa frase. Arriva finalmente il giorno dello spettacolo, è in scena e continua a ripetere nella sua mente la sua battuta. Scena in solitaria, partono gli effetti sonori del vento, subito dopo si sente il grande botto, il ragazzo si gira di scatto spaventato ed esclama:

- Che cavolo è stato?!?

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH 

Se ti è piaciuta questa barzelletta condividila con i tuoi amici! 

Tags
BarzellettasorridererideredivertenteattoreAccademiapartespettacoloteatroimpresariocolloquiocurriculumvoticomparsapartebattutalavorotonfoventoscena
Loading...
CONSIGLIATI